Intervista a Laura Cassitto, autrice del libro Le cicatrici dell’anima

Laura Cassitto, autrice della raccolta, Le cicatrici dell’anima, ha scambiato una piacevole chiacchierata qui al Club Letterario The Pink Cafè. Autrice del genere romance, si è cimentata in una raccolta di citazioni, pubblicate nel libro Le cicatrici dell’anima, il titolo ha già un impatto forte con il lettore, vediamo cosa ci ha raccontato.

Intervista a Laura Cassitto

  • Ciao e ben venuta sul nostro sito. Le cicatrici dell’anima, una raccolta di citazioni, come nasce l’idea di questa pubblicazione?

R. Ciao a tutte e grazie per l’invito! Le cicatrici dell’anima nasce come diario personale dove poter dar sfogo ai miei pensieri a fine giornata. Poi, superate le cento citazioni, mi sono detta “Quasi quasi lo pubblico”. Si può dire, quindi, che è nato per caso. Privo di ogni programmazione.

  • 514bz5fsfil-_sx355_bo1204203200_Quando sono state scritte le citazioni e cosa riguardano?

R. Le citazioni, come detto, sono state scritte soprattutto di sera o in quei momenti in cui la mia mente era sovraffollata di pensieri. Da buona potteriana, infatti, definisco questa raccolta il mio “Pensatoio”. Sono pensieri che parlano soprattutto di me stessa, della mia vita e del mio passato, ma vi sono anche riflessioni che mi sono giunte osservando ciò che mi circonda… ovvero la società di oggi.

  •  Perché hai sentito la voglia o forse necessità di pubblicare questo libro? Qualcosa di personale?

R. Ho deciso di pubblicarlo in quanto ritengo che in queste frasi è facile potersi rispecchiare. Mi auguro che le persone, leggendolo, possano ritrovare un po’ di forza per continuare a combattere per i propri sogni.

  • Le cicatrici dell’anima, quando hai scelto questo titolo, ha un significato particolare per te?

R. Vi svelo una cosa: il primo titolo assegnato a questa raccolta era “Parole nascoste”. D’altronde parlo di tutto ciò che mi sono tenuta dentro per tanto tempo, in un secondo momento, poi, ho deciso di cambiarlo perché le parole trattenute non erano altro che il frutto da quelle “ferite”, mai del tutto rimarginate, che mi porto dietro.

  • Questa non è la tua prima pubblicazione, come ti senti nel vestire i panni di autrice, aspettati per il futuro?

R. È emozionante. Ero rimasta senza lavoro (tutt’ora sono disoccupata) e dato che sono una ragazza che da molto valore al tempo ho deciso di non sprecarlo e di intraprendere percorsi a me ancora sconosciuti. In questo ultimo anno ho stravolto la mia vita. Nel mio piccolo sento di dimostrare che chiusa una porta, si apre un portone. Non bisogna mai arrendersi alle avversità che incontriamo, a volte capitano proprio perché l’Universo vuole mostrarci nuove vie.

Grazie di essere stata nostra ospite.

Grazie a voi!

Tiziana Cazziero

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...