Intervista a Pamela Boiocchi, si parla di avventura

Salve lettori, in questo nuovo articolo del blog The Pink Cafè parleremo di avventura e pirati con Pamela Boiocchi.

Leggete quest’intervista, conoscerete un’autrice a trecentosessanta gradi: ballerina, scrittrice, insegnate e tanto altro ancora, non la perdete!

Qualcosa su di lei.

Pamela Boiocchi studia e insegna danza orientale. Si esibisce come illusionista e danzatrice insieme a Fabio Groppo, direttore Artistico di 13Viole.
Conduce il programma “Magika”, in onda in prima serata su OneTv Nbc.
È ideatrice e conduttrice della trasmissione “Dolci Evasioni”.

1. La roccia del diavolo, un titolo che sembra dire molto e impaurisce anche, è il seguito del romanzo il cuore insanguinato? cosa dobbiamo aspettarci?

La Roccia del Diavolo é il seguito de “Il Cuore Insanguinato”. Ho dato alla serie, che sarà una trilogia, il nome “La Maledizione di BlackBeard”. I titoli, che sembrano essere piuttosto spaventosi, sono i nomi dei luoghi che ritroviamo all’interno dei romanzi. Il Cuore Insanguinato é la taverna nella quale lavora Isabelle, la protagonista, all’inizio delle vicende; La Roccia del Diavolo é invece il misterioso posto scelto per la riunione della Fratellanza dei Pirati.

2. Pirati e avventura, come mai questo genere cosa ti affascina?

Il pirata é l’archetipo dell’eroe romantico che solca i mari alla ricerca della sua libertà, sfidando la sorte e i pericoli degli Oceani. Il mare da sempre é per l’uomo affascinante e misterioso, lo attira eppure lo terrorizza perché insieme alla vastità nasconde mostri leggendari.


3. Il fantasy è un mondo vario e intrigante, ci sono molti autori che lo trattano, c’è forse stato uno scrittore o autrice che hai letto ad averti influenzato verso questo genere?

In realtà io non sono una vera amante del fantasy, nel senso classico del termine. Infatti nei miei romanzi l’elemento soprannaturale è legato alle credenze popolari e alle antiche religioni. L’ambientazione storica è quella dei Caraibi del XVII secolo, dove esisteva la santeria (che peraltro ancora sopravvive), il voodoo e la religione degli Yoruba.


4. Quanto è importante l’amore per te in un romanzo?

Moltissimo. L’amore fa girare il mondo.


5. So che hai scritto romanzi a quattro mani con Michela Piazza com’è stata questa esperienza?51che2byqy8l-_sx327_bo1204203200_

Meravigliosa, molto stimolante, divertente, appassionante. Michela è la mia anima gemella letteraria.


6. Sei scrittrice, ballerina, insegnante di danza e cos’altro? Cosa fai nella vita oltre a tutto questo?

Sono anche illusionista.

7. Come concili tutti i tuoi impegni con la scrittura?

La scrittura ha lo stesso peso di qualsiasi altra mia attività: considero il lavoro di scrivere, come quello di insegnare, ballare o fare magia. Un impegno quotidiano


8. Da quando hai pubblicato la prima volta a oggi, com’è cambiata la tua realtà quotidiana?

Oggi, nelle mie giornate la scrittura, e tutto ciò che le gira attorno, ha un peso molto maggiore che agli inizi. Ciò che è cambiato è il rapporto con le lettrici che dal Cuore Insanguinato in avanti è diventato molto più stretto. Mi scrivono, mi cercano… mi danno davvero tantissima soddisfazione. Ogni bella parola è la dimostrazione per me di essere riuscita a raggiungere il mio scopo: regalare un sogno, un’avventura, una vita diversa dal quotidiano.


9. Far conoscere le proprie opere è sempre difficile, come ti rapporti con la promozione e la pubblicità dei tuoi romanzi? C’è forse una tattica, progetto o cosa?

Per noi autori indipendenti la promozione è una parte fondamentale del lavoro. Farsi conoscere è necessario. Parlare di tattiche mi viene difficile, se le conoscessi credo sarei molto più conosciuta


10. Progetti per il futuro? Come ti vedi tra dieci anni?

Progetti molti, vediamo cosa succederà. Quello che so è che continuerò a scrivere, sia da sola, che con Michela. So che lo farò non più dalla fredda Varese ma dal caldo di Lanzarote: ho già comprato un biglietto di sola andata che mi porterà di fronte all’Oceano con il mio compagno e i miei gatti. So che farò tradurre i miei libri anche in altre lingue. E spero di continuare a far sognare con le mie storie

Ringraziamo Pamela per essere stata con noi e averci raccontato la tua esperienza di autrice.

 

Tiziana Cazziero

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...