Chiacchieriamo al pink con il duo: Mari Thorn e Anne Went.

Cari amici, eccoci con una nuova chiacchierata con le autrici del nostro club letterario. Oggi parliamo di un duo bene affiatato e quindi facciamo un’intervista doppia: Mari Thorn e Anne Went. Le prime cinque domande a Mari Thorn sono da parte di Tiziana Cazziero mentre le altre cinque dirette a Anne Went sono da parte di Tiziana Iaccarino.

1. Mari Thorn quando avete deciso di scrivere insieme?

RISPOSTA:

Io e Anne scriviamo insieme da 5 anni (gasp!) ma abbiamo tenuto le nostre storie solo per noi fino ad un anno fa. All’inizio ci bastava scrivere anche solo per noi stesse, ma dopo un po’ abbiamo pensato che se alcune (non tutte) delle nostre storie a noi piacevano tanto forse sarebbero piaciute anche a qualcun altro e ci siamo buttate nel mondo self.

2. Com’è nata questa vostra unione letteraria?

RISPOSTA:

Con la socia nasciamo come Roleplayer di un GdN vittoriano qui su FB. Ci ha ‘messe’ insieme una comune amica che conosceva Anne e scriveva da poco con me. I nostri primi personaggi hanno avuto il volto di Hugh Jackman e Meg Ryan … e la cosa divertente è che i profili esistono davvero, ti colleghi con l’identità del personaggio e lo diventi (quasi) realmente!

3. Parlateci delle vostre storie, come nascono? Chi ha la prima idea e come sviluppate la trama?

RISPOSTA:

La vera miniera di idee è Anne! I primi tempi partivamo dalle facce, sceglievamo chi ‘essere’ e poi gli trovavamo un’identità, un passato, e qualcosa che accomunasse lui e lei. Negli anni poi ci siamo affezionate a certi prestavolto e su di loro torniamo ad inventare storie sempre diverse, spesso prendendo spunto anche dalla cronaca o da idee viste in tv o lette in altri libri. La trama è minimale, Lui, Lei, cosa fanno nella vita, dove abitano, come si incontrano/scontrano. E poi si parte, completamente senza alcuna altra traccia, inventando al momento ogni episodio.


4. Come gestite la scrittura? Vi imponete dei ruoli? E i personaggi come li gestiste?

Una notte arrivi tu di MaryAnne SnattRISPOSTA:

Fedeli alle nostre origini, continuiamo ad usare FB come mezzo di condivisione. A turno siamo ora il Lui ora la Lei della storia, restando però sempre associate allo stesso prestavolto (per capirci, quando ci ispiriamo a Jackman è sempre la stessa di noi due che lo scrive, idem per la Blanchett o per Hardy, ecc.). Poi però cerchiamo anche facce nuove e in quel caso ci prendiamo il personaggio che sentiamo più affine. L’equilibrio è sempre 50%-50%.
Tecnicamente risolviamo la cosa così: una delle due apre una nota su FB (che diventerà il capitolo), la blocchiamo permettendo l’accesso ai soli due utenti/personaggi, e cominciamo a scrivere sotto, un post ciascuno, in una sorta di botta e risposta abbastanza corposo.
(p.s. e di solito portiamo avanti in parallelo almeno due o tre storie, e quindi 6 personaggi, passando da una all’altra a rotazione.)

Continua a leggere Chiacchieriamo al pink con il duo: Mari Thorn e Anne Went.

Annunci

Perfetta.

Erika Cotza sta per uscire con una nuova appassionante, incredibile storia dal titolo “Perfetta”.

Siete pronti a scoprire la nuova opera letteraria di Erika?

Perfetta

Ecco la sinossi.

Perfetta. Chiara odia questa parola, così troppo somigliante al suo aspetto, a ciò che la gente pensa della sua bellezza, a quello che tutti si aspettano vedendola correre per tenersi in forma. Perfetta… Eppure Chiara lavora strenuamente, senza risparmio, pur di coronare il sogno di aprire un giorno la sua libreria. In rotta da una vita con i suoi, vive in città con la sua amica Catia e ha un rapporto di solo sesso con il suo ex, Nicola, dal quale non riesce a separarsi per un affetto che però stenta a diventare altro. La sua vita sembra correre su un binario ben preciso, quando entra in collisione con Marco, a seguito di una serata finita male, e tutto cambia di colpo. L’amore, quello vero… Possibile che sia lui? Eppure c’è qualcosa, in fondo all’anima di Chiara, che grida e allerta, perché non sempre la prima impressione è quella che conta e se il cuore batte ancora un ritmo in sincrono col passato, forse è il caso di dargli ascolto…

La copertina è stata realizzata dall’autrice Marilena Barbagallo.

In bocca al lupo a Erika!

 

Tiziana Iaccarino.

“Sparkle” di Tea Usai in uscita il 29 Aprile.

Tea Usai è un’autrice che sta per uscire con la sua nuova opera letteraria il 29 Aprile. Il titolo del libro è “Sparkle”ed è targato Genesis Publishing.

Sinossi:

Una bruciante perdita segnerà un periodo nefasto per Lorelai Knight. Nessuna speranza colora i suoi orizzonti, ritrovandosi senza più uno scopo. Solo un paio di occhi color del cielo e un sorriso ammaliante tenteranno di catapultarla – quasi con la forza – nel mondo fatato dal quale si era autoesclusa. Nuove sorprendenti scoperte riguardo al misterioso ciondolo che porta al collo… e la leggendaria figura dell’Unicorno Nero ritorna a far capolino nella sua vita. Lorelai imparerà a superare i propri limiti, al di là di qualsiasi previsione, al fianco del Principe e al servizio di una missione apparentemente più grande di lei. Con il supporto di Annie, Brandon e nuovi “misteriosi” amici, si troverà a camminare ancora sul ciglio dell’abisso che divide realtà e fantasia.

SPARKLEFRONTE

Tiziana Iaccarino.

Beautiful.

Buongiorno, come state?

Io sono al settimo cielo in quanto sto per proporvi una video recensione di un libro che mi è entrato nelle vene parola dopo parola. Sto parlando di Beautiful di Alyssa Sheinmel.

Ricordatevi di una cosa: i chili di troppo, la cellulite, i brufoli e la scarsa abbronzatura sono cose a cui si può porre rimedio. Non sprecate la vostra vita e non rendetela meno degna di essere vissuta, per questi piccoli inestetismi. In giro c’è di peggio:

LINK AL BLOG: http://lcassie.altervista.org/

LINK ALLA MIA PAGINA DI FACEBOOK: https://www.facebook.com/L-Cassie-432760796905397/?ref=settings

L. Cassie.

Intervista all’autrice Erika Castigliano.

Erika Castigliano è un’autrice che si lascia scoprire poco alla volta. Una ragazza che si definisce semplice e che ama la lettura e la scrittura. Si appassiona all’arte e ama spaziare con la fantasia. Ha voluto mettersi in gioco con il self-publishing e noi del club The Pink Cafè, siamo orgogliose e contente di poterla intervistare.

1. Erika Castigliano, presentati.

RISPOSTA:

Mi presento. Sono una ragazza molto semplice, nata… cresciuta e vissuta a Roma. Sono una persona molto romantica e sorrido alla vita, anche se motivi per non farlo me ne ha dati molti!!! Mi piace l’arte… leggere… e la carta con la penna!!!

2. La tua primissima passione, quando eri una bambina.

RISPOSTA:

La mia primissima passione fin da piccola l’arte e il disegno…come potevo, prendevo un foglio e delle matite e coloravo oppure sfogliavo libri di storia dell’arte!!!

3. Quando hai iniziato a scrivere “seriamente”… cioé col pensiero e il coraggio di pubblicare quel che avevi scritto.

RISPOSTA:

Seriamente” è un parolone. ” Un solo Istante” è nato in un periodo particolare della mia vita…..poi però mi sono accorta che voleva essere lasciato andare… voleva dare emozioni… e l’ho “ascoltato”..lasciandolo andare dopo quasi 8 anni!!!!!

4. La tua prima pubblicazione è avvenuta con…

Un solo istante di Erika CastiglianoRISPOSTA:

Ho pubblicato in Self… da sconosciuta… senza pubblicità, senza presentazioni e poche segnalazioni… catapultata in un vortice senza ritorno, ma in cui sto così bene!!!!!!

5. Se dovessi raccontarti, in qualità di autrice, in tre righi. Cosa diresti? (Solo tre, eh?)

RISPOSTA:

In tre righe? Allora facciamo tre aggettivi: Romantica, solare e amica!!! Un valore estramamente importante per me.

6. Un titolo da lettrice che ti è rimasto dentro.

RISPOSTA:

Un titolo?? “L’incastro imperfetto”. Credo il mio libro preferito…se guardo il passato… senz’altro “il piacere”…

7. Che genere letterario prediligi scrivere e leggere?

RISPOSTA:

Come lettrice e come autrice sono molto diversa. Leggo thriller, gialli e mistero, storici e molti romance, ma scrivo SOLO romanzi rosa. Amo l’ammmmore in ogni sua sfumatura possibile.

8. Hai mai trattato un argomento che ti è risultato difficile da scrivere?

RISPOSTA:

Il mio libro è in parte autobiografico e scrivere qualcosa che si ha dentro, nel vissuto, è sempre difficile, ma avevo voglia di scrivere ed emozionare!!

9. Editoria tradizionale o self, e perché?

RISPOSTA:

Ci sono pro e contro sia se pubblichi con Self, perché devi fare tutto da sola, pubblicità, copie cartacee, organizzare eventi e sia per la pubblicazione con una casa editrice. La prima l’ho provata… la seconda no… chissà!

10. Se potessi tirare fuori dal tuo cassetto, un sogno, un desiderio, un ricordo, un’emozione, una delusione e un’aspirazione, in quest’ordine, cosa verrebbe fuori?

RISPOSTA:

Ultima domanda… la più bella, ma la più difficile… un sogno è anche un desiderio… poter vivere di questo…emozionare ancora con quello che scrivo.
Una delusione? Non saprei. Credo che tutto quello che ho fatto, l’ho fatto col cuore, quindi se ho avuto una delusione, mi è servita a diventare quella che sono ora.
Un’aspirazione… fare sempre meglio.

 

Grazie!

Tiziana Iaccarino.

Intervista a Silvia Castellano, ci racconta la sua vita da autrice

Salve lettori e ben tornati al club letterario The Pink Cafè, oggi abbiamo il piacere di farvi conoscere meglio, l’autrice Silvia Castellano, si è raccontata nei nostri salotti, parlando della sua vita da autrice e dei suoi romanzi, in particolare della sua ultima opera: Una settimana per (Non) Innamorarmi.

Intervista a Silvia Castellano

51ahc8okf9l-_sx355_bo1204203200_
su amazon

1. Cominciamo dalla tua ultima pubblicazione. Una settimana per non innamorarmi, di cosa parla e come nasce questa storia?

“Una settimana per (non) innamorarmi” racconta la storia di una ragazza, Kenzie, che si sente la pecora nera della famiglia. Sua nonna, una ricca signora dell’alta società, non fa altro che decidere per lei e i suoi fratellastri ogni cosa, dalla scuola da frequentare alla persona da sposare. A Kenzie tutto questo sta stretto e ha sempre provato a ribellarsi alle imposizioni della nonna, la quale però non manca mai di rimproverarla per ogni cosa. A una festa, però, Kenzie incontra Adrian, bello da far mancare il respiro… che però si rivela essere un accompagnatore professionista! Poco prima del matrimonio della sua sorellastra, Kenzie e il suo fidanzato si mollano e lei, per evitare di sentirsi criticata dalla nonna, decide di “noleggiare” Adrian affinché finga di essere il suo fidanzato… L’ispirazione è arrivata tre anni fa, quando ero in vacanza a Roma. Ho iniziato a scrivere il romanzo come esperimento, non sapevo cosa ne sarebbe venuto fuori… Ho detto “proviamoci”! E ci ho provato.

2. Titolo singolare, cosa dobbiamo aspettarci da questo libro? Continua a leggere Intervista a Silvia Castellano, ci racconta la sua vita da autrice

Spam sì, spam no, qual è la verità?

Quando parliamo di pubblicizzare i libri, il pensiero immediatamente è rivolto allo spam. Ci sono molti punti di pensiero sulla sua validità e soprattutto, se serva veramente. Aprendo il confronto con altre autrici e scrittori nel mondo social e nel gruppo dedicato al nostro club Letterario The Pin Cafè, diverse volte abbiamo parlato su questo amato e odiato spam. In verità quest’argomento è stato spesso al centro di accesi dibattiti in diversi gruppi social, ma prima chiediamoci: cos’è lo spam?

  • Partiamo dall’inizio

Spam

i-love-spamRicercando il suo significato e aprendo la pagina sul famoso Wikipedia, leggiamo testuali parole: Lo spamming, detto anche fare spam o spammare, è l’invio di messaggi indesiderati (generalmente commerciali o offensivi) ed è noto anche come posta spazzatura.

È realmente così? Davvero lo spam indicato nella definizione è lo stesso che individuiamo per fare la pubblicità ai libri nei vari gruppi e ambienti social?

Fermo restando che tale asserzione parla di pubblicità indesiderata, dobbiamo necessariamente domandarci se tale riferimento sia legato al marketing dell’autore e promozione dei libri.

La pubblicità è l’anima del commercio, non si vendono prodotti senza che sia stata fatta una buona e discreta campagna promozionale e, se questa non si ripete nel tempo, è quasi impensabile che alcuni prodotti possano vendersi. Continua a leggere Spam sì, spam no, qual è la verità?

“Le ombre del cuore” di Sara Purpura in uscita a Maggio!

A Maggio sono previste uscite editoriali indipendenti molto interessanti. Una di queste è “Le ombre del cuore” di Sara Purpura che ci permette un’anteprima della storia con la sinossi.

SINOSSI.

Meredith Taylor ha una vita complicata, un matrimonio che ha distrutto la sua idea dell’amore e un ex marito che l’ha prosciugata nel cuore e nell’anima.

Vorrebbe riacciuffare gli anni che ha perso, ma non è semplice sradicare dalla sua mente il calvario che ha vissuto.

Paul McKenzie è invece il classico bad boy tatuato, rockettaro e amante delle Harley. Non conosce granché dell’amore, ma ha visto cosa significa provarlo fino a impazzire e da quel giorno si porta dietro una colpa straziante.

Quando stanno insieme fanno scintille, ma non potrebbero essere più diversi di così e lei lo tiene a distanza.

Paul dovrebbe lasciarla perdere e dimenticarsi di quel pensiero fisso, tuttavia ogni volta che Maddie lo allontana, per lui è come un richiamo.

La forza di un sentimento che ha piegato entrambi fino quasi a spezzarli potrà salvarli?

E se anche questo dovesse succedere, che cosa accadrebbe se il passato tornasse a ricordare a Maddie l’inferno che ha attraversato?

Le ombre del cuore di Sara Purpura

Non resta che aspettare il 3 Maggio per saperlo!

 

 

Tiziana Iaccarino.

Una chiacchierata con l’autrice esordiente Katy Kaise.

Questa primavera partiamo alla grande conoscendo una nuovissima autrice. È esordiente, perché presto autopubblicherà la sua prima opera letteraria, di stampo erotico, e sembra intenzionata a farsi apprezzare per le sue qualità fantasiose.

Ho molta curiosità di conoscerla per sapere chi è, quanti anni ha, come preferisce farsi chiamare, poiché è italiana, ma ha scelto uno pseudonimo per raccontare di eros in tutte le sue sfumature e la intervisto per tutti voi, consapevole che potremmo fare conoscenza in modo simpatico e divertente.

Ciao Katy, grazie per aver accettato questa intervista per il club letterario “The Pink Cafè”. Vorrei cominciare col chiederti quando nasce la tua passione per la scrittura e cosa hai scoperto con essa.

RISPOSTA:

Ciao a tutti, comincio col ringraziare te e lo staff del Club Letterario The Pink Cafè per questa opportunità. La scrittura è sempre stata parte integrante della mia vita, ho cominciato da ragazza, ero introversa ed ero solita annotare tutto o quasi su un diario personale. Spesso quei pensieri si trasformavano in poesie, altri sono diventati dei racconti. Col tempo ho scoperto che scrivere mi faceva sentire libera e me stessa.

Come si intitola la prima opera letteraria che ti appresti ad autopubblicare a stretto giro di posta?

RISPOSTA:

Il titolo della mia prima opera è “Prendimi Tu”, è il primo libro della serie Passioni Segrete.

Raccontaci in breve la trama, ma senza svelare troppo. Cosa scopriremo di stuzzicante in essa?

RISPOSTA:

Caterina è la protagonista della storia, vive sola e gestisce insieme ad una amica un coffè books, una caffetteria diversa dalle solite, dove oltre a bere una tazza di caffè, si possono leggere libri esposti nel locale, acquistarli o noleggiarli. Professionalmente va tutto bene ma la vita sentimentale è naufragata mesi addietro quando è stata lasciata dal suo ultimo fidanzato. Dentro di lei nasconde delle passioni segrete che ha scoperto quando era adolescente con il suo primo amore. Ha conosciuto un modo di vivere il sesso in modo non solo passionale, ma con contenuti erotici intensi, molto forti per l’età di allora della protagonista. Una passione finita troppo presto, che l’ha segnata nel suo intimo. Dopo di lui ha avuto altri uomini, ma nessuno di loro erano lui. Qualcosa di stuzzicante nella trama è rappresentato da un episodio che scatena in lei passioni conservate e rilegate dentro di lei da tanto tempo; un uomo l’afferra e la bacia al buio mentre sta tornando a casa, lei non sa chi sia, vorrebbe ribellarsi, ma quella figura che fruga il suo corpo ha qualcosa di famigliare… E adesso mi fermo altrimenti vi racconto tutto.

Prendimi tu

In che genere preciso, dunque, la collocheresti e perché?

RISPOSTA:

Il genere è un romance erotico, una storia con alti contenuti erotici, ma sono presenti anche altri aspetti intriganti che complicano un po’ l’evolversi degli eventi.

Che genere di autrice ti definiresti tu?

RISPOSTA:

Un’autrice sperimentale, questa per me è la mia prima volta e vivo questo momento con attesa e al contempo come una nuova avventura.

Cosa dobbiamo aspettarci dalla tua passione per la scrittura?

RISPOSTA:

Spero di trasmettere un po’ di emozione, di intrattenere piacevolmente qualche lettore, di avere qualche riscontro e scoprire se ne varrà la pena andare avanti.

Infine, cosa ti aspetti tu da quest’opera?

RISPOSTA:

Non mi aspetto nulla di preciso, spero solo, come ho detto, di arrivare al cuore di qualche lettore, di farlo sognare e di aver dato al pubblico una bella storia.

Grazie per la tua cortese disponibilità e invitiamo le persone a ricordare il titolo della tua prima opera “Prendimi tu” che sarà presto disponibile su Amazon.

Grazie ancora a voi per la disponibilità e gentilezza nell’accogliere un’autrice sconosciuta; colgo l’occasione per ricordare la data di pubblicazione: il 20 aprile 2016.

Tiziana Iaccarino.

“Se dovessi scegliere te”. In uscita il nuovo romanzo dell’autrice Giuseppina Vitale.

Cari amici del nostro club letterario, siamo qui per annunciarvi una nuova uscita “Se dovessi scegliere te” dell’autrice Giuseppina Vitale che ci permetterà di scoprire questa nuova storia il prossimo 15 Aprile, quindi veramente tra pochi giorni.

Ma scopriamo meglio la trama dalla sinossi che ci ha inviato l’autrice.

SINOSSI.

New York 2015.

Sono trascorsi dieci anni da quando Serena Costa ha scelto cosa fare della sua vita, ma quando il suo compagno decide di lasciarla con uno stupido biglietto, per lei è inevitabile chiudersi in se stessa e fare del lavoro allo Stylish Girl la sua unica ragione di vita.

Sta per ricevere il nuovo incarico come caporedattrice, ma Liz Hamilton, direttore della testata giornalistica, le annuncia l’imminente catastrofe: Jack Brown, suo ex dei tempi del liceo, ha acquistato il giornale.

Serena lavorerà gomito a gomito con quest’ultimo, la sua vita comincerà a prendere una piega diversa anche grazie ai suoi fantastici amici che allietano le sue giornate, ma quando la verità comincerà a pesare troppo e Luca Rossi farà il suo ritorno, Serena sarà costretta a mettere di nuovo tutto in discussione.

Chi vincerà in questa battaglia? La ragione o il sentimento? Quanto è difficile far chiarezza nella vita e frantumare la roccia che, a volte, intrappola il cuore?

Se dovessi scegliere te di Giuseppina Vitale

DATI TECNICI:

Titolo: “Se dovessi scegliere te”

Autrice: Giuseppina Vitale

Serie: Life choiches vol. 2

Formato: eBook / cartaceo

Pagine: 182

Prezzo: € 0,99

Uscita il 15 Aprile 2016… siete pronti?

Tiziana Iaccarino.