Silvia Gurieri si è raccontata al The Pink Cafè

Ben tornati nel nostro club letterario The Pink Cafè, abbiamo scambiato una chiacchierata nei nostri salotti con Silvia Gurieri, che ci ha confidato la sua passione per la scrittura e raccontato qualcosa sul suo essere scrittire e i libri a oggi pubblicati.

Conosciamola meglio.

Intervista a Silvia Gurieri

511uk2ztzbl-_sx328_bo1204203200_1. Come e quando nasce la passione per la scrittura?

Salve a tutti, la mia passione per la scrittura nasce all’età di 19 anni, un pò per caso. Sono una lettrice convulsiva e un pomeriggio, acquistando un libro, mi sono imbattuta nella pubblicità di un concorso per giovani talenti e mi sono detta, perchè no, il libro l’ho scritto, ma non ho mai avuto il coraggio di pubblicarlo, e ancora è chiuso nel mio cassetto.

2. Con la pubblicazione hai realizzato il tuo sogno di bambina? E se dovessi chiederti quale libro aversti voluto scrivere, quale sarebbe la tua risposta?

Direi che la mia risposta è decisamente sì, anche se non mi dispiacerebbe un contratto con una CE mentre, un libro che avrei voluto scrivere ma che mai farò è la mia biografia

3. C’è forse stato un autore o scrittrice in passato che ha influenzato la tua voglia di scrivere?

In passato no, ora assolutamente sì, grazie a lei, alle chiacchiere fino alle due di notte parlando del suo libro, mi hanno invogliato a coltivare la mia passione. L.F. Koraline l’autrice di Mr. 703 è la mia ispiratrice.

4. Romance, un genere legato da un filo sottile all’erotico, ma secondo te, dove sta la differenza, oltre alla passionale fisica? Possono unirsi come generi o sono diversi?

Secondo me sono molto simili, ma anche molto diversi, il romance sicuramente usa un linguaggio più pulito rispetto ad un erotico e ovviamente le scene alquanto esplicite di sesso che troviamo in un erotico. In un romance sono raccontate più dolcemente, mentre in un erotico sono molto graffianti.


5. L’amore sembra essere il fattore determinante nelle tue opere, è davvero così, oppure tutto è legato alla passione erotica tra due anime che s’incontrano?

L’amore è molto importante e sarà sempre un fattore determinante nelle mie opere, a volte può essere una conseguenza dello scatenarsi della passione erotica come in “Markus”, a volte può nascere così, dalla semplicità di alcuni gesti come in “Sotto ai ciliegi in fiore”.


6. Perchè secondo te il romance vende tanto? Molti lo criticano, eppure è il genere che al momento sembra scalare le classifiche, che risposta ti dai?

Chi non ama le storie d’amore con un lieto fine, i romance ci fanno sognare e a chi non piace farlo.


7. Quale personaggio ti ha coinvolta di più fin ora di quelli raccontati nelle tue storie?

Sicuramente Porzia, lei è ribelle, un spirito libero. C’è tanto di me in lei.


8. Markus Kane, chi è e come nasce questo personaggio? Parlaci di lui.

Markus Kane è un uomo potente, autoritario, bello da togliere il fiato nonostante la cicatrice sotto al tatuaggio, anzi forse è proprio quella a renderlo intrigante e misterioso, è un uomo che non accetta un no come risposta. L’ho amato fin da subito e devo dire che a mia volta sono riuscita a farlo amare a molte altre ragazze. Questo personaggio è nato per caso, una sera, mentre stavo preparando la cena, non so neanche io come sia successo, ma dicono che le cose improvvisate siano sempre le migliori, sarà vero?


9. Cosa dobbiamo aspettarci dalla tua ultima opera? Offri ai lettori un motivo in più per acquistarlo? Perchè?

Da Markus Kane, dovete aspettarvi di tutto, nulla è come sembra e nulla è lasciato al caso. Se desiderate una storia d’amore/odio fuori dall’ordinario questo è il libro adatto. Ora sto scrivendo il seguito e qui davvero se ne vedranno delle belle, vi lascio sotto il link d’acquisto di Markus e la cover del seguito, insieme ad alcune card che mi auguro attirino l’attenzione!!!


10. Un genere che vorresti trattare qual è? Una sfida letteraria in questo senso che ti piacerebbe inseguire ma che al contempo ti spaventa, raccontaci.

I generi che mi incuriosiscono sono due: il fantasy, ma sull’argomento ne so davvero ancora troppo poco e non me la sento di affrontarlo, almeno per ora, e poi lo storico, su questo ho una marcia in più perchè ho sempre adorato la storia, anche quando andavo a scuola, quindi potrebbe sicuramente essere tra i miei prossimi lavori.

Tiziana Cazziero

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...