Incontro con l’autrice Megan L. Collins.

L’autrice Megan L. Collins è sulla cresta dell’onda da qualche tempo con opere interessanti e piacevoli, oltre che giovani e fresche.
La sua prima pubblicazione è avvenuta lo scorso Luglio con l’opera dal titolo “Basta un istante per ritrovarsi” e molto presto uscirà il romanzo “Non posso perderti“.
Insomma, a quanto sembra, Megan è una scoperta davvero interessante e poterne parlare è una vera gioia, perché immagino il suo entusiasmo per questo momento particolare e magico della sua vita e la soddisfazione di aver realizzato le prime storie da leggere.
Ciao Megan, grazie per aver accettato questa intervista per The Pink Cafè. In primis vorrei chiederti come è nata la tua passione per la scrittura.
RISPOSTA:
Intanto ringrazio Tiziana per questa intervista, grazie di cuore. La mia passione per la scrittura è nata tanti anni fa. Mi sono sempre definita una sognatrice, una persona che ama vivere storie diverse ogni giorno, e quale modo migliore per realizzare questo sogno se non la scrittura? Amo perdermi nelle parole.

Come è andata, lo scorso luglio, l’esperienza della tua prima pubblicazione?
RISPOSTA:
Molto bene, sono soddisfatta e devo ringraziare tutti quelli che mi hanno dato una possibilità. Grazie davvero, senza i lettori uno scrittore non sarebbe nulla.

So che ora ti stai preparando alla nuova uscita dal titolo “Non posso perderti”. Ci racconti un po’ la trama?
RISPOSTA:
“Non posso perderti” è una storia di amore, di amicizia, di riscatto e di rinascita. Tratto molti temi particolari.
14485111_312647222431341_8445370673730328538_nCome trovi l’ispirazione per scrivere e da dove nascono le tue storie?
RISPOSTA:
Nascono dalla mia fantasia, da uno sguardo, da un paesaggio. Basta che ci sia qualcosa che catturi la mia attenzione.

Che genere di autrice ti ritieni di essere e come definiresti le opere che scrivi?
RISPOSTA:
Amo scrivere di tutto, ma prediligo i rosa con risvolti drammatici. In anteprima vi posso annunciare che mi sto cimentando nel dark, un genere assai complicato.

Qual è il genere che senti più affine a te e per il quale pensi di essere maggiormente predisposta?
RISPOSTA:
Romance/drammatico.

Ti va di scriverci qualche rigo estratto dalla tua nuova opera in uscita?
RISPOSTA:
Non rifiutai la sua richiesta e mi sdraiai al suo fianco, con la testa appoggiata al suo petto. Quante volte avevo sognato di stare in quel modo. La sua bellezza selvaggia mi aveva sempre affascinata e lasciata senza fiato. I capelli corvini gli ricadevano sugli occhi in maniera ribelle, un po’ arruffati. I suoi occhi erano come l’onice nera, che brillavano e mi trafiggevano ogni volta che si posavano su di me. Ma il suo corpo? I tatuaggi ricoprivano le sue braccia muscolose e forti. La maglia che indossava gli si scostò e mise in risalto un lembo di pelle tatuata. Appena sotto l’ombelico si stagliava un drago, potei vedere solo una parte perché l’altra scompariva sotto i pantaloni.

Infine, raccontaci un sogno che ancora non hai realizzato e che tieni nel cassetto ancora chiuso a chiave.
RISPOSTA:
Di sogni ne ho diversi, ma in primis mi piacerebbe vedere uno dei miei romanzi esposti in libreria, credo sia il sogno di ogni scrittore.

Grazie per la tua cortese disponibilità e in bocca al lupo per tutto!

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...