Interviste

Arriva la “Strega che splende” di Tiziana Cazziero.

Nei paesi dove c’è una forte e antica tradizione celtica che ricorre il giorno della festa di Halloween, ogni 31 ottobre, data che indica il capodanno celtico, appunto, particolarmente apprezzata dai più piccoli e dai giovanissimi, in quanto ripercorre credenze popolari che si mescolano a storie nate da leggende fantastiche e suggestive, questo giorno viene ricordato dando vita a una serie di divertenti iniziative.

In Irlanda, infatti, si diffuse l’usanza di lasciare fuori dagli usci delle case torce per illuminare e cibo e bevande per rifocillare le anime di chi avrebbe fatto visita ai propri familiari ai quali si sarebbe evitato di fare “scherzetti”.

La classica frase “Dolcetto o scherzetto” pronunciata, quindi, dai bambini sull’uscio delle case, è ormai un must in quei paesi nei quali si crede a queste leggende, di modo da fantasticare e lasciarsi andare a un po’ di sana e innocua magia, quasi fossimo i personaggi di una storia tutta fantasy.

Ecco che arriva, quindi, il sequel di “Patto con il vampiro“, opera che la Cazziero aveva pubblicato molti anni or sono, rispolverando la sua grande ed eterna passione per il genere fantasy, molto apprezzato da chi preferisce letture suggestive.

“Patto con il vampiro” arrivò secondo al concorso letterario “Streghe e Vampiri” indetto dalla Giovane Holden Edizioni nel 2010. In seguito fu pubblicato dalla Libro Aperto Edizioni e, dopo essere stato rivisitato dall’autrice, è uscito in II Edizione in regime di autopubblicazione nel 2016.

Questo stesso anno è in procinto di uscire il seguito dal titolo “Sonia, il ritorno della strega, Sonia Strega che Splende“, ma parliamone direttamente con l’autrice che magari ci donerà qualche anticipazione.

Ciao Tiziana, grazie per aver accettato di parlare della tua opera letteraria. Quanto lavoro c’è dietro questa saga fantasy?

RISPOSTA:

Ciao Tiziana e un saluto a quanti troveranno qualche minuto di tempo per leggere queste righe. Questa storia attende da un tempo infinito, avevo cominciato a gettare le basi di questo secondo volume lo scorso anno, nella primavera del 2015, poi per varie vicissitudini o magari, talvolta accade che un’opera per maturare voglia il suo tempo, è rimasta in un angolo del pc. Ho ripreso questa storia nella primavera del 2016 e finalmente sono giunta a un finale che in molti attendono da tempo. È stato un lavoro complesso e intrecciare certi ritmi e dinamiche richieste da un romanzo di questo genere non è semplice.

Raccontaci in primis qual è questo “Patto con il Vampiro” e chi lo fa.

RISPOSTA:

Cara Tiziana, come faccio a raccontartelo senza fare spoiler? Cercherò di essere breve e sintetica. Ivan è il vampiro protagonista di questa Saga e dei primi due volumi: “Patto con il vampiro” e “Sonia, il ritorno della strega”. Lui è convocato dal mondo magico per tutelare l’equilibrio tra male e bene, tra luce e tenebre, ma quando ciò deve accadere, si trova ad affrontare un evento per lui imprevedibile. Le streghe bianche, appartenenti al regno della luce, hanno una richiesta alla quale lui non riesce a negarsi. Poi il vero significato di questo Patto giunge alla fine del primo volume “Patto con il vampiro”, ma chiaramente, per chi non lo avesse letto, non posso svelare di più.

So che l’uscita del primo volume ha riscosso un ampio consenso. Ti ha convinto questo riscontro a scrivere il seguito?

RISPOSTA:

È vero, ebbene sì, contro ogni pronostico, questa seconda edizione di “Patto con il vampiro” ha avuto un grande consenso di pubblico. Non lo credevo, sono sincera, perché arrivava in seconda edizione, dopo essere stato anche in alcune librerie, con contratto editoriale per due anni, per cui aver venduto oltre 250 copie in seconda edizione, mi ha fatto davvero grande piacere. Inoltre, ho ricevuto messaggi di apprezzamento ed entusiasmo per questa storia. Il successo di questa storia mi ha spinto a creare la Saga “Strega che splende”, che a oggi dovrebbe includere 4 volumi in totale; il secondo libro era già stato previsto dalla versione aggiornata di “Patto con il vampiro” pubblicata nel gennaio del 2016.

Chi è Sonia? Una strega buona oppure…?

sonia-strega-che-splende-di-tiziana-cazziero

RISPOSTA:

Sonia non è solo una strega buona, lei è La strega che Splende. Appartiene a un genere differente di streghe bianche, la stessa origine è legata a qualcosa di misterioso e al contempo proibito dal mondo della magia. Lei e le streghe di questa stirpe sono speciali, hanno poteri e caratteristiche anche fisiche assolutamente uniche. Loro hanno un grande compito, vigilare sul mondo della magia e sono le uniche in grado di contrastare, grazie al famoso “Patto con il vampiro”, Darkness, la regina del mondo oscuro. In lei sono racchiusi alcuni segreti che non possono essere svelati, lascio ai lettori la possibilità di farlo per non levare suspense e colpi di scena. I ritmi sono molto serrati, si corre fino all’ultima riga per scoprire cosa prevede il gran finale, per cui a loro, la voglia di scoprirlo.

Cosa devono aspettarsi i tuoi lettori appassionati di genere fantasy?

RISPOSTA:

La possibilità di scoprire un mondo parallelo costellato di magia, dove non necessariamente l’amore è il protagonista; lo sono la vita in generale, l’amicizia, l’alleanza e il desiderio di scoprire la verità a tutti i costi. Ci sono ritmi di lettura frenetici, non si può attendere l’evolversi degli eventi, si deve andare avanti e scoprire cosa Sonia e Ivan hanno da raccontare di questo mondo magico. L’amore è centrale, si assiste alla nascita della passione tra Sonia e Ivan, anche se tale attrazione è destinata a rimanere in secondo piano perché è necessario preservare il bene supremo. Come al solito non mancano spunti drammatici, è lo stile che mi contraddistingue come autrice; da un evento drammatico scatenante si intersecano personaggi e situazioni che porteranno i personaggi a viaggiare tra l’Italia e Il Regno Unito. Ci sono emozioni, miti e leggende che accarezzano l’anima dei sognatori, spero che basti per stuzzicare la loro curiosità.

Quanto ti senti affine a questo genere?

RISPOSTA:

Mi piace molto, mi sento coinvolta e mi diverte scrivere fantasy. Questo genere fa spaziare la mia creatività in modo diverso rispetto ai romance di narrativa contemporanea che tratto.

Pensi di scrivere anche un continuo?

RISPOSTA:

Come accennavo, la Saga prevede in totale 4 volumi, per cui prevedo un terzo libro nel 2017 e un quarto nel 2018. Posso dire, però, che se il primo e il secondo sono necessariamente legati, gli altri due saranno due storie indipendenti pur appartenenti alla Saga. Incontreremo gli stessi personaggi, ma ci saranno sviluppi che renderanno le trame autonome.

Infine ti chiedo… se dovessi scegliere un genere preciso per il quale ti senti particolarmente predisposta in qualità di scrittrice, quale sceglieresti?

RISPOSTA:

Il genere a me più affine, come altre volte ho detto, è il romance drammatico. Questo ultimo genere credo sia presente in tutti i miei scritti, anche nel fantasy si trova qualcosa che lega la trama al dramma, credo che faccia parte di me come autrice. Parto da un qualcosa di doloroso per sviluppare forza ed energia nei personaggi, i quali dimostrano nel corso dello svolgimento delle storie, la voglia di amare e di non arrendersi alla vita, mai.

Grazie per la tua cortese disponibilità e in bocca al lupo per questa tua nuova avventura letteraria!

RISPOSTA:

Grazie a te Tiziana per il tempo e lo spazio concesso.

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...