“The Chronicles of Wendells”.

The Chronicles of Wendells” è una trilogia della scrittrice Alessandra Paoloni. Tra il fantasy e l’erotico misto a una suspance che lascia davvero con il fiato sospeso e pone il lettore nella condizione di dover sapere cosa accade nel regno immaginario del Wendell, questa storia mi ha conquistato da subito.
Si parte con il primo volume intitolato “Il tempo di Luther” per poi passare a “La croce e la lancia” e infine a “L’amore padrone“. Una trilogia tutta dedicata al regno del Wendell tra spadaccini, principi, re e teatri di una corte che assume una credibilità davvero sorprendente quando si entra nelle sale del suo mondo.
Luther è un giovane principe costretto a salire al trono, dopo che suo padre, re Saul del Wendell decide improvvisamente di abdicare.
Un mistero che s’infittisce sempre di più nel momento in cui il re scappa e il giovane Luther è costretto a cercarne le tracce per sapere cosa sia accaduto quando il peso enorme del mondo improvvisamente gli sembra cadere sulle spalle.
the-chronicles-of-wendells-di-alessandra-paoloniTra cortigiane e soldati, affascinanti donzelle in cerca di un posto di rilievo alla corte del futuro re Luther, amori e passioni segrete, avventure affascinanti e suggestive, scene ad alto tasso erotico, dialoghi intriganti, gelosie e vendette, paure e incredibili scoperte, l’autrice ci porta per mano all’interno di un mondo fantastico di cui qualunque lettore può innamorarsi.
Questa trilogia mi ha davvero conquistata sia per la storia in sé che per il modo in cui viene raccontata.
Il primo volume è quello che dà il via a tutta la storia, descrivendo sentimenti e sensazioni di personaggi e protagonisti e lasciando entrare il lettore in un regno davvero favoloso che incuriosisce e stimola alla scoperta di ciò che accadrà nel seguito.
Nel secondo volume troviamo re Luther alle prese con una serie di circostanze che devono chiarire quanto accaduto nel primo, la voglia di ricominciare da capo e la paura di non essere all’altezza del suo ruolo. L’amore e la rinuncia, la passione e il dovere di un giovane che deve fare gli interessi del suo regno più che i suoi.
Questo volume avrei voluto descrivesse sul finale anche il matrimonio combinato del giovane re, in quanto lo si lascia solo immaginare, perché nel terzo volume c’è uno spin-off riguardante un paio di personaggi con cui è possibile familiarizzare anche nei precedenti.
Ad ogni modo, c’è da dire che Alessandra Paoloni non si smentisce mai, è un’autrice di tutto rispetto che sa il fatto suo, che sa farsi apprezzare per le sue indiscusse doti artistiche, che ha una grande vena fantasiosa e sa metterla nero su bianco in modo eccellente.
Non esistono sbavature, né esagerazioni in nessun suo testo. C’è solo una grande professionalità che fa di lei una delle mie autrici più apprezzate.
Ogni volta che acquisto una sua opera, so che non mi deluderà e questo per me è un grosso punto a suo favore.
Credo che questa scrittrice saprà sempre sorprenderci in positivo e si farà apprezzare perché è davvero talentuosa.

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...