Flora Gallert, l’impegno e l’intraprendenza di un’autrice che si fa notare.

Flora Gallert è un’autrice che si sta facendo notare con grande impegno in tutti i social e sul web. È giovane e molto talentuosa, sa cosa significa il sacrificio e la dedizione per la scrittura e si impegna al massimo per riuscire a farci conoscere le sue opere.

Al suo attivo ha già moltissime pubblicazioni, ho avuto modo di notarla e conoscerla, come tanti, attraverso il web, e in questa occasione di intervistarla per la GiornatAutrice dedicata agli emergenti del nostro club letterario The Pink Cafè e sono molto contenta che abbia risposto alle mie domande, permettendoci di conoscerla meglio.

Ricordiamo alcune delle sue pubblicazioni più significative tra cui “Chiedimi di restare” e quella che è stata la storia di maggior successo “The (im) perfect Man”, a seguire “Solo a un passo da te”, “Autumn in Love”, “A Natale non puoi fingere”, “Inside me: le insidie del destino” e la più recente “Un bacio a 5 stelle” scritta a quattro mani con Claudia Crocioni con la quale collabora all’interno della casa editrice Omnia One Group Editore.

Ma facciamoci raccontare nel dettaglio le sue esperienze, la carriera, le aspettative, i sogni e magari le nuove storie in cantiere.

Ciao Flora, comincio con il chiederti quando hai iniziato a scrivere e cosa.

RISPOSTA:

Ciao Tiziana, ringrazio te e Tiziana Cazziero per questa opportunità.
Scrivo da sempre, ho iniziato con un diario segreto in cui raccontavo le mie giornate. Erano davvero molto noiose.


La tua prima opera letteraria come è stata pubblicata e che riscontri ha avuto?

RISPOSTA:

La mia prima opera letteraria consiste in un romanzo fantasy. L’ho pubblicato in self publishing con Narcissus. Aveva una bruttissima copertina e non sapevo come promuovermi. Inutile dire che fu un totale disastro fino a quando, dopo 6 mesi, non sono entrata nel “meccanismo” e con pochi e semplici passi il romanzo (primo fra tutti il cambio di cover) è salito in classifica regalandomi tantissime soddisfazioni. Oggi questo romanzo è Edito da Lettere Animate.


Se dovessi raccontare un aneddoto sui tuoi primi tempi da autrice, cosa ci racconteresti?

RISPOSTA:

All’inizio mi vergognavo un sacco a dire che scrivevo e pubblicavo romanzi, per questo ho usato uno pseudonimo. Oggi non capisco il motivo di questo mio comportamento, forse perché sono sempre stata molto chiusa e riservata.


Qual è stata la tua opera di maggior successo?

RISPOSTA:

La mia opera di maggior successo è stata “The (im)perfect man”.


Che tipo di autrice ti definisci e per quale genere pensi di essere maggiormente portata?

RISPOSTA:

Mi definisco un’autrice romantica, infatti scrivo principalmente romance.


Hai mai scritto una storia che, in qualche modo, riguardasse anche te e la tua vita?

RISPOSTA:

Sì, “Autumn in love”.


Ma parliamo della tua nuova opera letteraria, scritta a quattro mani con l’autrice Claudia Crocioni. Che cosa ci racconti di questa nuova esperienza?

Un bacio a 5 stelle di Flora Gallert e Claudia Crocioni

RISPOSTA:

È stata un’esperienza bella, ma non è la prima, infatti avevo già scritto un romanzo a quattro mani con mia sorella. Nel caso del romanzo scritto con Claudia è stata anche un’esperienza formativa, perché la mia collega ha qualche anno di esperienza in più e mi ha dato diversi consigli.


Avete deciso di realizzare una serie vera e propria, quante parti conterrà e perché ha come ambientazione proprio la città di New York?

RISPOSTA:

Non sappiamo quante parti conterrà, al momento è in programma un secondo romanzo la cui data di uscita è il 21 maggio. Comunque abbiamo scelto New York perché a entrambe piace molto questa città.


Sono curilsa di chiederti a cos’altro stai lavorando.

RISPOSTA:

Sto lavorando a tre romanzi. Uno è un rosa ironico che è terminato ma che sto lasciando “riposare”, uno è il romanzo che sto scrivendo con Claudia e che uscirà il 21 maggio, l’altro è un romanzo lasciato a metà circa un anno fa, è un romance strappalacrime.


Ancora una domanda, se dovessi infilare una mano nel cassetto dei tuoi sogni, ora cosa estrarresti per prima cosa?

RISPOSTA:

Un po’ di serenità che nella vita mi è sempre mancata.

Grazie per la tua disponibilità e in bocca al lupo per tutto!

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...