Barbara Panetta, la scoperta e il talento di un’autrice carismatica e intraprendente.

Ho avuto modo di conoscere Barbara Panetta proprio per caso, attraverso il web, qualche mese fa.

Cercava degli autori che aderissero alla sua iniziativa letteraria: un’antologia esclusiva nella quale raccogliere una serie di autori e soprattutto artisti, fotografi, poeti e musicisti, per la realizzazione di un progetto molto ambizioso.

Barbara è italiana, ma vive a Londra e sembra che l’Inghilterra torni nel mio destino, in un senso e in un altro, si occupa della famiglia, ma promuove anche la sua attività di autrice ed è un’ottima PR.

Ho accettato subito la sua proposta: scrivere un racconto inedito per l’antologia, per cui mi sono messa subito all’opera, anche perché mi stuzzicava molto l’idea di far parte di un progetto così interessante.

Quindi, troverete il mio racconto inedito “Tra le braccia del mare” nell’antologia “Lo dice il mare” pubblicata da Il Foglio Editore che raccoglie almeno venticinque autori e molti altri artisti di cui ci parlerà meglio Barbara in questa intervista per il nostro club letterario The Pink Cafè.

Ciao Barbara, grazie per aver accettato questa intervista. Innanzitutto vorrei chiederti come nasci come autrice e quale è stata la tua prima esperienza in questo settore.

RISPOSTA:
Mi è sempre piaciuto scrivere, ma non ho mai pensato di pubblicare, non ho mai avuto nessuna ambizione.

L’interesse per il tango argentino, la linguistica e la psiconalisi mi hanno portato a scrivere il mio primo romanzo “Ricordi in Movimento”.

Il manoscritto è stato letto per la prima volta dallo scrittore Gianluca Morozzi, a lui è piaciuto molto, per cui mi ha consigliato di farlo pubblicare e così sono diventata autrice per la prima volta. In realtà non mi ritengo una scrittrice, mi diverto con la scrittura e mi piace immaginare personaggi e situazioni diverse.

Quando è nata in te l’idea di realizzare un’antologia nella quale raccogliere le opere di vari artisti?

RISPOSTA:

Le antologie mi sono sempre piaciute. Leggere racconti brevi a tema e di autori diversi è piacevole soprattutto nei ritagli di tempo in quei giorni o periodi in cui il tempo ti sfugge.

Qualche anno fa ho partecipato con un racconto per una antologia a cura di Gianluca Morozzi e Luca Martini “L’ultimo bicchiere”. Mi è piaciuta come esperienza così tanto che ho voluto crearne una anche io rendendola forse un po’ più alternativa.

Quanti autori sono raccolti nell’antologia “Lo dice il mare” pubblicata da Il Foglio Editore?

RISPOSTA:
In tutto venticinque autori.

Hai raccolto anche la partecipazione di fotografi, poeti e musicisti, vero? Ce ne parli?

RISPOSTA:

Ho creduto nella realizzazione di qualcosa di diverso, che non si limitasse solo alla scrittura, ma dove il contributo della musica e della fotografia fossero altrettanto importanti.

Ho immaginato tante storie ambientate al mare, ma ho pensato al mare come un vero protagonista, quindi non ho voluto lasciare che il lettore lo immaginasse ma ho chiesto a due fotografi, i quali vivono e sentono ogni giorno il profumo del mare, di fotografare ogni singolo racconto.

Diego Bullita, sardo di Cagliari e Francesco Turano calabrese di origini, hanno subito aderito alla mia iniziativa e così a ogni racconto hanno abbinato un loro scatto.
Ho tanti amici musicisti i quali mi hanno regalato delle bellissime melodie inedite.

La musica del mare è una meravigliosa melodia, il compositore pianista Alessandro Viale e la violinista Rebecca Raimondi si sono ispirati leggendo “Lo dice il mare” un duetto che si spera suoneranno per la prima volta a Londra in occasione della presentazione, un evento musicale per la charity di Sierra Leon. Sono orgogliosa di annunciare che la percentuale sui ricavati delle vendite sarà donato alla Smiling World Foundation, fondata qui a Londra dalla mia cara amica Raffaella Gabassi.

Come è nata la tematica del mare per la realizzazione di quest’opera?

Lo dice il mare_a cura di Barbara PanettaRISPOSTA:

Amo il mare. Sono nata in una città di mare.

Ho pensato a questo progetto pensando al mare.

Quando uscirà esattamente l’antologia?

RISPOSTA:

È già in stampa quindi, fra un paio di settimane a partire da oggi.

So che sono previste diverse presentazioni: la prima il prossimo 10 Giugno a Roma, poi la seconda il 12 Giugno a Bologna, per riprendere a Settembre, dopo la pausa estiva, con appuntamenti internazionali, perché ricordiamo che hai raccolto in questo progetto autori che vivono in vari Paesi d’Europa, quindi verrà presentato anche a Londra e Madrid, per esempio.

RISPOSTA:

Sì. Tutti gli autori sono italiani, ma alcuni, come me, vivono all’estero.

Grazie per la tua disponibilità e in bocca al lupo per tutto!

RISPOSTA:

Grazie a te e che il lupo mi accompagni in questa bellissima esperienza!

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...