Emily Pigozzi ci parla della sua nuova opera: “Il mio vento di Primavera” (EmmaBooks Love).

Emily Pigozzi è una delle autrici più attive che io conosca. Si è fatta notare e conoscere con pazienza e intraprendenza, poco alla volta, un passo dopo l’altro, attraverso la pubblicazione di opere varie sia seguita da case editrici che in regime di self publishing.

Emily è una scrittrice interessante, assolutamente originale, piena di idee e molta tenacia.

Ricordiamo alcune delle sue opere più apprezzate tra cui: “Un qualunque respiro” per Butterfly Edizioni, “Il posto del mio cuore” pubblicato da 0111 Edizioni, “Aspettami davanti al mare” e “Danza per me”, entrambe per la collana digitale YouFeel di Rizzoli, “Un piccolo infinito addio” in regime di self-publishing e ora “Il mio vento di Primavera” pubblicato dalla EmmaBooks all’interno della collana Love. Ma parliamo direttamente con Emily delle sue esperienze letterarie, della sua ascesa, della voglia di raccontarsi e di scrivere storie appassionanti che emozionino il pubblico, anche attraverso il suo desiderio di emergere.

Ciao Emily, grazie per aver accettato questa intervista per The Pink Cafè. Sono molto contenta di poter parlare con te, perché penso tu sia un’autrice molto attiva, che sa il fatto suo e si fa apprezzare.

Comincio con il chiederti quando nasci come autrice, quando hai iniziato a scrivere con lo scopo di pubblicare.

RISPOSTA:

Ciao ragazze, grazie a voi! Inizio a dirti che io scrivo praticamente da sempre: è un qualcosa che è nato con me, si può dire. Ho iniziato da bambina con le poesie, passione continuata per tutta l’adolescenza e che mi ha portata già da giovanissima alle mie prime pubblicazioni. Mi è sempre piaciuta l’idea di confrontarmi con il pubblico, la trovo una grande occasione di crescita. Per arrivare alla narrativa invece ci ho messo un po’, e da grande amante dei romanzi e delle belle storie ammetto che confrontarmi con l’idea di scrivere romanzi mi spaventava non poco!

Qual è stata la tua primissima opera letteraria e come è stata accolta dai lettori?

RISPOSTA:

Il primo romanzo che ho deciso di provare a pubblicare è stato “Un qualunque respiro”. Si tratta di un libro forte, istintivo, molto femminile, che nasce da un periodo di vita molto difficile e che, una volta conclusosi, ha richiesto con tutte le sue forze di venire fuori, dando vita a questa storia. Ho sentito che quel romanzo, per quanto acerbo, aveva qualcosa da dire. Così l’ho proposto inizialmente a un solo editore, la Butterfly, che l’ha amato e apprezzato subito, decidendo di pubblicarlo. Credo che i lettori, e soprattutto le lettrici, l’abbiano capito, in generale ha avuto ottime critiche che mi hanno incoraggiata ad andare avanti e a tirare fuori le storie che avevo nel cuore.

Tu hai fatto numerose esperienze editoriali sia con case editrici che in self-publishing. Raccontaci come è andata in un senso e nell’altro.

RISPOSTA:

Credo di essere vecchio stile, perché, come dico sempre, per me l’appoggio e la fiducia di una buona casa editrice vuole dire ancora molto. Negli anni, però, ho capito cosa voglio per una pubblicazione, e a seconda del genere cerco la casa editrice che ritengo più adatta per quella storia e che possa farmi crescere, o valuto l’opzione del self. Il self è un’alternativa fantastica, che ti permette libertà totale e ti aiuta ad arrivare a moltissimi lettori appassionati: quindi una buonissima esperienza che spero di ripetere. Credo che in entrambi i casi ci sia del buono, e ammetto che, molte volte, mi sono trovata confusa nella scelta di una o dell’altra soluzione: una opportunità incredibile che abbiamo noi autori al giorno d’oggi!

Parlaci ora della tua nuova opera dal titolo “Il mio vento di Primavera” pubblicato da EmmaBooks per la collana Love. Che cosa racconta questa storia?

RISPOSTA:

Il mio vento di Primavera” parla di libri, di vita, d’amore: ma è soprattutto la storia di due anime che si incontrano, e che si proteggono facendosi forza nello scoprire l’amore oltre le paure. Giorgio è un cardiochirurgo di Roma, giovane e promettente, che si trasferisce a Londra per lavoro dopo la fine di una importante relazione. Lo accoglie una città fredda, che lui non ama particolarmente. Alisea, invece, è una ragazza italo inglese che, dopo un’infanzia e un’adolescenza turbolente e drammatiche, si nasconde letteralmente nel Moon Bookshop, una piccola libreria del quartiere di Paddington che gestisce con l’adorabile e bizzarra hippie miss Imogen. Qui esercita il suo dono: consigliare a chi entra il libro giusto che parli al cuore e aiuti a vedere la vita da un’altra prospettiva. Durante una tempesta di neve, dalla porta entrerà Giorgio… Tra libri e un’attrazione incontrollabile, Giorgio e Alisea dovranno trovare la strada per conoscersi e far incontrare i loro cuori.

Ti va di svelarci un aneddoto che riguarda questa storia? Cosa diresti ai lettori per invogliarli a leggerla?

RISPOSTA:

Il mio vento di Primavera” è una storia arrivata all’improvviso, sovvertendo tutti gli schemi e facendomi innamorare e sognare come una ragazzina: mi sono trovata a emozionarmi tantissimo nel raccontare la storia di Giorgio e Alisea, che ho riempito di canzoni, libri e luoghi che amo. In tanti mi hanno detto che è un romanzo che fa bene al cuore, e che trasmette tanta gioia e serenità, tanto da invogliare a rileggerlo. Per me è un complimento magnifico, perché con le mie storie non pretendo di cambiare il mondo, ma adoro l’idea di offrire un sorriso, un sogno, una coccola all’anima.

Il mio vento di Primavera di Emily Pigozzi

Infine, ti chiedo: se infilassi una mano nel cassetto dei tuoi sogni, cosa tireresti fuori per prima, in questo momento della tua vita?

RISPOSTA:

Tutto sommato, quello che ho, i miei bambini in primis. E tante cose belle che spero di coltivare e far crescere.

Grazie ancora per la tua disponibilità e in bocca al lupo per tutto!

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...