“L’uomo (im)perfetto” è il successo letterario e la punta di diamante di Alessandra Migliozzi.

La conosciamo con il nome Flora Gallert che si è fatta apprezzare con la pubblicazione di opere romantiche e genuine, giovani, moderne, fresche e leggere, ma non ha mai fatto mistero del suo nome reale ovvero Alessandra Migliozzi con il quale ha pubblicato, agli inizi della sua carriera, e di nuovo ora con una bella sorpresa tutta targata YouFeel della Rizzoli.

Stiamo parlando dell’opera “L’uomo (im)perfetto” che si presenta in una nuova veste e con un titolo italiano, per arrivare a un pubblico molto più vasto.

Alessandra alias Flora o come meglio preferite chiamarla, in questa intervista esclusiva per The Pink Cafè ci racconterà la sua carriera, i suoi inizi, il suo entusiasmo, la tenacia e l’intraprendenza che l’hanno sempre contraddistinta e con la quale sta facendo una bellissima carriera.

Ciao Alessandra, grazie per aver accettato questa intervista per il nostro club e, intanto, complimenti per i tuoi risultati, tutti meritati, e per la tua grande voglia di emergere che si nota e fa bene a chi ama l’arte e ti segue. Raccontaci, allora, come e quando è iniziato il tuo percorso da autrice.

RISPOSTA:

Ciao Tiziana, grazie a te per l’ospitalità e per queste splendide parole! Il mio percorso di autrice è iniziato circa tre anni fa, quando ho pubblicato il mio romanzo d’esordio, un low fantasy, con pseudonimo.

Qual è stata la tua primissima opera e come è stata accolta dal pubblico?

RISPOSTA:

La mia prima opera è, appunto, un low fantasy. Inizialmente non mi è andata molto bene, ho dovuto lavorare molto sulle strategie di marketing per riuscire ad emergere, riuscendo, dopo circa sei mesi dalla pubblicazione, a raggiungere i primi posti della classifica dei bestseller fantasy di Amazon. A un certo punto hai deciso di usare lo pseudonimo Flora Gallert che, tra l’altro, a me piace molto, lo trovo orecchiabile, si ricorda facilmente ed è figo, diciamolo pure. Come è nato questo nome e da quale opera hai cominciato a usarlo.

RISPOSTA:

Non tutti pensano che sia figo, inoltre a casa ci fa un po’ sorridere visto che è un nome nato da una storia che mia mamma raccontava a mia sorella per svegliarla la mattina. Ho sempre usato questo pseudonimo per le mie opere pubblicate in self publishing, mentre per quelle pubblicate con Case Editrici, uso il mio nome vero.

Quali sono state le tue opere più apprezzate in qualità di Flora Gallert?

RISPOSTA:

Le opere più apprezzate sono state, innanzitutto, “The (im)perfect man”, ora nella nuova veste “L’uomo (im)perfetto”, poi “Solo a un passo da te” e, infine, “A Natale non puoi fingere”.

Hai pensato che, un giorno, saresti tornata a usare il tuo nome vero per una pubblicazione?

RISPOSTA:

Diciamo che il mio nome lo uso per le opere pubblicate con Case Editrici, quindi un po’ ci speravo visto che ci tenevo a pubblicare con una Casa Editrice come la Rizzoli.

Parlaci ora de “L’uomo (im)perfetto”, nuova pubblicazione YouFeel di Rizzoli. Come è andata?

RISPOSTA:

All’inizio il romanzo è stato pubblicato in self publishing riscuotendo un inaspettato successo su Amazon. Mi ha regalato tantissime soddisfazioni, tra cui, quella di essere stato valutato positivamente dalla Rizzoli.

Ti va di anticiparci qualcosa della trama, senza svelare troppo? Chi è l’uomo imperfetto?

RISPOSTA:

L'uomo (im)perfetto di Alessandra Migliozzi

Certo! L’uomo (im)perfetto” è un romance ironico e molto romantico in cui, complice un simpatico viaggio a NY, l’odio profondo tra Loris e Giulia si trasformerà in qualcosa di più! L’uomo (im)perfetto” è proprio Loris, un ragazzo che, a prima vista, sembra quasi irraggiungibile ma che, in realtà, dietro la sua bella facciata, nasconde molto altro!

Cosa deve aspettarsi il tuo pubblico da questa storia?

RISPOSTA:

Spero di divertire e di emozionare, di regalare qualche ora piacevole e di svago.

Ancora una domanda: se infilassi ora una mano nel tuo cassetto dei sogni, cosa tireresti fuori per prima?

RISPOSTA:

Spero di riuscire ad aprire una Casa Editrice tutta mia!

Grazie per la tua disponibilità e in bocca al lupo per tutto!

RISPOSTA:

Grazie a te!!

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...