Amore, cioccolato e disastri.

“Amore, cioccolato e disastri” è la nuova opera dell’autrice Samantha L’Ile, una storia romantica e divertente.

La protagonista è Samuela, una ragazza con tanto di prole al seguito con cui è rimasta sola, dopo esser diventata vedova di un marito che la tradiva. Ama il cioccolato e combina pasticci, ma forse si dovrebbe dire che i suoi figli ne combinano, fino a quando non incontrano Demetrio e qualcosa nella loro vita sembra riprendere la piega giusta. Peccato che la ragazza non creda più nell’amore e che sia alquanto difficile per il protagonista maschile riuscire a conquistarla.

In questa intervista l’autrice ci racconterà di sé e della sua carriera, della sua opera e dei suoi progetti, sperando di riuscire a estrapolarle anche qualche notiziola ghiotta in anteprima.

Ciao Samantha, grazie per aver accettato di raccontarti al Pink Cafè. Comincio col chiederti quando hai iniziato a scrivere e cosa.

RISPOSTA:

Grazie a te, Tiziana, sono contenta di essere qui.

Da ragazza ho sempre scritto diari e sognato di scrivere un romanzo ma, anche se ne ho iniziati alcuni nel corso degli anni, il primo completo è nato nel corso del 2012 ed è stato anche il primo che ho autopubblicato.

Qual è stata la tua prima opera letteraria e che riscontri ha avuto?

RISPOSTA:

Il primo romanzo pubblicato è stato “Generazione magica”, una storia di genere paranormale con una corposa componente rosa. Fin dall’inizio avevo in mente una trilogia e sono riuscita a completarla nel 2014.

All’inizio è stato difficile farmi leggere perché non conoscevo nessuno né sapevo come muovermi. Ho studiato l’ambiente, letto tanti articoli, partecipato a vari gruppi, seguito diversi blog e imparato tante cose. Quando ho completato la trilogia ho avuto maggiori riscontri, un po’ perché, nel frattempo, mi ero evoluta io, ma anche perché regalo spesso il primo volume tramite promozione gratuita su Amazon, un ottimo modo per farsi conoscere.

Parliamo ora di “Amore, cioccolato e disastri”. Un titolo carinissimo, mi ha colpito anche la copertina, davvero sfiziosa. Ci parli di Samuela?

RISPOSTA:

Samuela è una mamma single, un po’ disperata, che si divide come può tra i figli, il lavoro e mille altri doveri. È una donna comune, prossima ai quaranta e con qualche chiletto di troppo regalatogli dal cioccolato. È stata ferita dal tradimento del suo defunto marito ed è convinta di aver chiuso con le relazioni, del resto ha i suoi bambini che la tengono fin troppo occupata.

Demetrio, invece, chi è?

RISPOSTA:

Demetrio è un affascinante papà single che fa surriscaldare Samuela per il suo aspetto aitante e poi la fa sciogliere per la dolcezza con cui cresce le sue bambine. Essendo genitori soli, hanno molte cose in comune e diventano subito amici, ma Demetrio non è affatto restio a far evolvere il loro legame e così inizia la danza del corteggiamento o forse dovrei dire la battaglia di accerchiamento per conquistare il cuore di Samuela.

Ma la pasticceria sull’orlo del fallimento che appartiene all’amica di Samuela… cosa succederà?

RISPOSTA:

Caterina, l’amica di Samuela, è una donna frizzante, anche lei sfortunata in quanto a uomini, infatti, ha un ex-marito che l’ha lasciata in guai economici e per questo rischia di dover chiudere la pasticceria. A salvare il suo sogno arriva un eroe un po’ particolare: noto come Bert il becchino, Alberto compirà miracoli, non solo finanziari…

Sai che anche io amo i dolci e quando li vedo infilati nei romanzi, ne vado ghiotta allo stesso modo. Come ti è venuta l’idea per questa storia?

Amore cioccolato e disastri di Samantha L'IleRISPOSTA:

L’idea di questa storia è nata mentre ero in vacanza insieme ai miei bambini. Dai loro giochi e pasticci è uscito il lato umoristico, a volte tragicomico, della vita di Samuela.

La protagonista, sola con figli, è simile a molte donne che conosco e a cui auguro di trovare di nuovo l’amore. Per questo mi è piaciuto regalarle una storia molto romantica, perché se la merita!

Caterina, con la sua pasticceria e l’amore per il cioccolato, si è presentata di sua iniziativa, non so come nè perchè, e io ho solo scritto.

Che autrice ti definisci?

RISPOSTA:

Mi definisco una lettrice compulsiva e una scrittrice per passione perché credo che il desiderio di scrivere nasca da lì: amo leggere, ma a volte mi girano per la testa storie solo mie che voglio raccontare agli altri.

Cosa ti piacerebbe che ti dicessero i lettori?

RISPOSTA:

Vorrei sentirmi dire dai lettori che le mie storie hanno regalato momenti di svago e divertimento, come se avessero fatto un viaggio a bordo delle mie parole, lontato dai doveri e le fatiche della vita quotidiana.

A cosa stai lavorando allo stato attuale, puoi rivelarci qualcosa di ghiotto? Un’anteprima solo per noi?

RISPOSTA:

Sono nella fase embroniale di una nuova storia, ovvero sto rimuginando da un paio di settimane sulla trama e i personaggi. Sarà un altro romanzo contemporaneo in cui l’amore trionferà, ma solo alla fine, e ci sarà un faro in mezzo al mare.

Ancora una domanda: se ora infilassi una mano nel cassetto dei tuoi sogni, cosa ci tireresti fuori per prima?

RISPOSTA:

Un sogno collegato alle mie storie è quello di essere seduta al cinema, un secchiello enorme di pop corn, una melodia dolcissima in sottofondo e i titoli iniziali che recitano “basato su un romanzo di Samantha L’Ile”.

Grazie per la tua cortesia e disponibilità e in bocca al lupo per tutto!

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...