Chiacchieriamo, Consigli librosi, Curiosità, Recensioni, Un invito al club

“A Natale non puoi fingere”

Questa storia è stata pubblicata lo scorso anno dall’autrice Flora A.Gallert e ho già trovato in essa una sorta di maturità che, con il passare del tempo, avevo avuto modo di appurare nel leggere le sue opere.

Sono molto contenta di aver scoperto questa interessante favola di Natale, anche perché ho trovato in essa grande ingegno, sia per la trama che scoprirete più intricata di quel che può sembrare all’inizio, sia per la giocosità con cui l’autrice presenta la storia stessa.

L’opera è scritta sotto forma di doppo POV alternato, in modo da poter conoscere al meglio entrambi i protagonisti che, all’inizio di tutto sembrano davvero odiarsi, ma che poi, per una serie di coincidenze o, se vogliamo dire per uno scherzo del destino, si trovano a innamorarsi perdutamente.

Ma non è tutto così semplice come si pensa, perché Karol non è una protagonista qualunque, lei è una donna in carriera, a volte cinica, altre semplicemente pratica, come ama definirsi, peccato che la sua carriera e quell’ambito, quanto interessante, posto da Vice direttore per la rivista “New York & Life” presso la quale lavora, così come il rampollo di casa McRonald, sia destinato solo a uno di loro.

Sarà, quindi, guerra aperta tra Karol e Austin, figlio di Mike McRonald, in quanto solo a uno dei due sarà concessa la promozione. Il capo, però, pensa bene di invitare nella sua casa natalizia in Norvegia la bella dipendente, così come il figlio per testare le loro attitudini e scoprire quanto possano essere in grado di fare, per aggiudicarsi quel lavoro, anche se entrambi nascondono un passato sofferto e, forse, fin troppo pesante da portare ancora sulle spalle.

A Natale non puoi fingere di Flora Gallert

Non voglio aggiungere di più, per non togliervi la sorpresa di scoprire, ciò che accadrà, ma posso consigliarvi di lasciarvi andare a questa storia con una mente aperta, così come si dovrebbe fare sempre quando si legge, per scoprire nuove storie, e soprattutto per entrare con lo spirito giusto in questa favola moderna.

L’autrice ha uno stile sempre molto leggero, pratico, scorrevole e originale, che si rispecchia perfettamente nel suo modo di raccontare le opere, usando arguzia e intelligenza e riuscendo a creare, spesso ad arte, trame elaborate e perfettamente credibili.

Ammiro la leggerezza con cui Flora A. Gallert sa affrontare qualunque tema nelle sue opere che si distinguono proprio per freschezza e acutezza, aprendosi spesso sia a un pubblico giovane che a un target più ampio ed esperto. Le sue storie sanno far sentire qualunque tipo di lettore, a prescindere dalla sua età, parte integrante delle stesse.

Consigliatissimo e promosso a pieni voti, perché l’autrice sa il fatto suo, osa e sa farlo in modo molto intelligente.

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...