Consigli librosi, Curiosità, Recensioni

“La ragazza fantasma”

Quest’opera di Sophie Kinsella mi ha molto sorpreso sia per l’argomento del tutto diverso dai soliti che per la trama alquanto intricata.

La storia comincia in modo semplice, seguendo il classico filo conduttore simpatico e ironico a cui ci ha abituato l’autrice con la sua solita verve, poi continua in modo molto più interessante. Sembra quasi un gioco del destino quello a cui è stata sottoposta Lara che non è fortunata in amore o nel lavoro, anzi…

Uno zio ricco e famoso, un’agenzia di recruitment che va a rotoli perché quella che credeva essere la sua migliore amica se l’è svignata, lasciandola nei casini, una prozia che sembra essersi rivelata dopo la morte e che le chiede un ultimo desiderio e un ex fidanzato da riconquistare.

Insomma, la protagonista di questa storia ha il suo bel da fare, non ha pace, sembra quasi che tutte queste situazioni le servano a ritrovare se stessa quando, con il passare del tempo e in mezzo ai casini, cerca una soluzione per ogni cosa.

Non sarà semplice, ovviamente.

A sorprendermi in questa storia è stata la tematica. Ripeto, diversa, rispetto alle solite. Non è semplice, a mio avviso, raccontare un tema come quello che l’autrice affronta qui, con la sua solita leggerezza e giocosità.

Chiedersi cosa ci sia nell’aldilà, sperare di trovare un antenato o un parente, che magari ci aiuti nella vita di tutti i giorni, facendoci da angelo custode e qualche volta anche da confidente, diventa la punta di diamante della protagonista di questa storia.

Un’opera insolita, diversa, che fa anche riflettere, che diverte, ma che si infila in una storia in grado di rivelare le proprie carte solo verso il finale, facendoci scoprire una trama davvero bene architettata, che ci insegna quanto sia complicato, ma anche difficile scrivere qualcosa di bene impostato, credibile, intricato e intrigante.

Sta qui la genialità e la maestria dell’autrice.

Sta tutta nella sua capacità di costruire trame sempre diverse, ma originali, simpatiche, stuzzicanti, divertenti, in grado di far rilassare, ma anche di invitare alla riflessione.

La ragazza fantasma di Sophie Kinsella

Anche per questo amo la Kinsella, perché sa trasmettere buonumore, ma riesce anche a far riflettere il suo lettore, a dare un senso e a trasmettere un messaggio ben preciso in ogni storia che scrive.

Potrei raccontarvi molto di più della trama, ma mi piace credere che sareste voi disposte a scoprirla, se non lo avete ancora fatto, perché questa scrittrice merita davvero quanto è riuscita a conquistarsi in tutta la sua carriera.

Consigliato a chi ama lasciarsi sorprendere da una storia diversa dalle solite.

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...