anteprima, Chiacchieriamo, Consigli librosi, Curiosità, Estratti, Eventi, Novità, Presentazioni letterarie

Attente che arriva Aley, il randagio che… MORDE.

Qualcuno pensa che morda come un randagio (e magari lo farà), perché è come un cane prima bastonato e poi abbandonato su una strada deserta e sporca, magari a seguito di un destino avverso e di un passato da cancellare.

Aley è sprezzante e forse anche randagio, perché la vita gli ha insegnato a esserlo, dandogli la possibilità di usare pure i canini per mordere.

Aley è il sinonimo di uomo che non deve chiedere mai, perché prima o poi, ottiene tutto ciò che vuole. È un uomo abituato ad avere le donne ai propri piedi e non a farsi mai avanti con loro per primo, dopo quell’unica, indimenticabile volta.

Dopo Elian.

Nella sua vita si è innamorato soltanto una volta, o forse due?

Chissà!

Eppure ha una relazione tumultuosa con una donna che non ama, Marika.

Ma chi è Marika?

La bella e ricca bambolona siliconata che toglie Aley dai casini e se lo tiene al proprio fianco come un cagnolino.

Già, ed ecco che torna il randagio. Quello che è stanco di scodinzolare e si ribella e ringhia e magari morde.

Eppure Marika non potrebbe mai fare a meno di lui, in quanto è la sua ancora di salvezza, anche se è consapevole di essere usata come valvola di sfogo.

La carne di quella donna, dopotutto, è l’unica, abbordabile e meravigliosa via di uscita per riuscire a dimenticare. E Aley lo sa bene.

Ma dimenticare cosa?

Marika non ha messo in conto che un animo ribelle resta tale per sempre e non esistono catene in grado di legarlo.

Aley è libero da ogni convenzione e disprezza chi, come Marika, compra il mondo con il proprio potere. Un potere che è una lama in grado di ferire al momento più opportuno.

Si sono usati a vicenda, Aley e Marika, e hanno colto l’occasione di sfogare le proprie frustrazioni sull’altro, quando era il momento giusto, poi però… qualcosa o meglio qualcuno è arrivato a spezzare la schifosa perfezione di una vita artefatta. Completamente finta.

Ladyan.

Maledizione!

Se lei non fosse così autentica a Elian…

Se lei non fosse la sua fotocopia, sarebbe tutto più semplice!

Ladyan.

Chi è la ragazzina angelica e ingenua che fa fremere la carne di Aley?

Aley

Lo scoprirete da lunedì 22 Gennaio, quando questa nuova storia arriverà sui vostri Kindle in eBook e grazie all’offerta Kindle Unlimited. Inoltre, a giorni sarà disponibile anche il cartaceo.

Oggi si conclude “l’Evento Aley”, quello che assegnerà ben tre premi a sorpresa ai vincitori di tre diverse estrazioni social.

Ringrazio tutte le persone che hanno partecipato e mando un grosso in bocca al lupo ai partecipanti per l’estrazione di oggi!

Ringrazio, inoltre, tutte le blogger che si sono occupate dell’anteprima, di parlarne sui loro blog e sui loro gruppi, di menzionarlo, di nominarlo e di mostrare la bellissima cover realizzata da LG Book Covers.

Ma ora torniamo ad Aley, al randagio che morde con un estratto già caldo di saliva.

ESTRATTO INEDITO.

Ha le pupille tanto dilatate da divorarmi con uno sguardo che esprime meglio di qualunque parola ciò che prova e so che si lascerà invadere dal calore in grado di emanarle il mio corpo, quando si insinuerà nel suo.

Mi accarezza i capelli perdendo le dita tra le file ordinate di una pettinatura gelatinosa che è poco riuscita, ma che forse le è piaciuta.

La lingua, vorace, mi accoglie nella sua bocca come una serpe ispida e assennata, cercando di avvolgere il proprio corpo attorno alla mia, bollente e avida di desiderio.

Sto impazzendo.

Ora non riesco più a frenare l’istinto che sta uscendo dal mio corpo per avviluppare il suo, senza alcuna pietà. Le mie mani afferrano, decise e prepotenti, le estremità della sua scollatura per strapparla con una violenza di cui, abitualmente, non sarei capace, facendole sfuggire un grido di stupore ed eccitazione che mi dà ancor di più alla testa.

Le ho squarciato anche il reggiseno bianco in pizzo e il capezzolo sinistro fa capolino tra i filamenti di un tessuto ora buono solo a esser gettato nel cestino. Lascio la sua bocca ormai aperta, per divorare il seno pieno di quelle aspettative che solo una donna può possedere in momenti come questi. Non ho avuto neanche l’accortezza di stuzzicarle il capezzolo inturgidito con la punta della lingua che mi sono messo a succhiare come un pazzo la carne in grado di offrirmi un nuovo ed esaltante piacere.

Con la mano libera le stringo l’altro seno e lascio che le dita prendano a giocare inconsapevolmente con il capezzolo esposto alle stesse, prima di passare a divorarlo come un animale a digiuno da troppo tempo.

ALEY. SPREZZANTE E RANDAGIO.

Aley. Sprezzante e randagio” è già in preordine su #Amazon ma non lasciatevi perdere l’occasione di gustarvelo lunedì 22 Gennaio disponibile subito sul vostro #Kindle in #eBook #KindleUnlimited e presto anche in cartaceo!

Link: https://www.amazon.it/Aley-Sprezzante-randagio-Tiziana-Iaccarino-ebook/dp/B0792HWBJS/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1516357151&sr=1-1&keywords=Aley

Non perdetevi l’occasione di farvi mordere!

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...