Chiacchieriamo, Curiosità, Interviste, Novità

Flora A. Gallert ci parla del suo nuovo romance.

La conosciamo per essere una delle scoperte editoriali più talentuose degli ultimi anni, un’autrice di valore che si è fatta da sola, con costanza, intraprendenza, intelligenza e arguzia. Un vero esempio per tante autrici emergenti e per chi vuole intraprendere questa strada.

Ho letto gran parte delle sue opere e mi sono resa conto del motivo per il quale fosse tanto apprezzata. Flora è un’autrice che fa sognare i suoi lettori, in quanto le opere che scrive, permettono loro di evadere davvero dalla realtà, li fa sentire parte integrante di storie che, in punta di piedi, arrivano a conquistare una fetta di pubblico importante.

Flora A. Gallert è un’autrice che ha saputo costruirsi un passo alla volta, con grande acutezza e determinazione, senza mai lamentarsi della salita o delle difficoltà da affrontare, ma ben consapevole di quanto stava facendo e di come sarebbe arrivata ai suoi obiettivi.

Flora A. Gallert

È anche direttore editoriale della Collana Floreale per la piattaforma digitale di self-publishing tutta italiana Pubme.me, nonché casa editrice con il marchio Pugold, e una grande promotrice editoriale.

Ma, in questa occasione, ho pensato di intervistarla per permetterle di parlare del suo nuovo romanzo dal titolo “Il sapore dei baci”.

Ciao Flora, grazie per aver accettato questa intervista per The Pink Cafè, in modo da parlare del tuo nuovo romance. Cover bellissima, tra l’altro, coppia romantica, storia che fa sognare, ancora una volta.

Come è nata l’opera: “Il sapore dei baci”?

RISPOSTA:

Ciao Tiziana, innanzitutto grazie per le splendide parole, per aver letto i miei libri e per averli recensiti, regalandomi così tantissime emozioni.

L’opera è nata ispirandomi a una citazione di Paulo Coelho che ho poi riportato nel romanzo: esistono due tipi di amore. È bellissima e mi ha fatto sognare e grazie ad essa è nata questa storia in cui la protagonista è divisa tra due tipi di amore, uno passionale e travolgente, l’altro più tranquillo.

Durante la stesura della storia mi ha poi ispirato la canzone di Francesca Michielin “Un cuore in due”.

Non è solo romance perché contiene scene di natura erotica, funzionali alla storia.

Un’altra curiosità su questa storia è che è nata più di un anno fa, sulla piattaforma Wattpad, dove però ho scritto solo i primi capitoli: nonostante il discreto successo, non ho avuto molta affinità con la piattaforma.

Chi sono i protagonisti: Marco ed Elena?

RISPOSTA:

Marco ed Elena sono una delle tante coppiette giovani che vediamo sbaciucchiarsi su una panchina o tenersi la mano sull’autobus, ci fanno tenerezza e ci fanno un po’ sognare: resteranno insieme tutta la vita? Cresceranno insieme? Forse sì, forse no… per quando riguarda Marco ed Elena bisogna leggerne la storia per scoprirne il finale.

Il sapore dei baci di Flora Gallert

Questa storia racconta della routine nella quale, spesso, incappa una coppia che è insieme da molto tempo. Quali sono, secondo te, le abitudini da evitare all’interno di una storia d’amore?

RISPOSTA:

Non bisogna mai darsi per scontati, non bisogna mai pensare: tanto ormai è mia/o, resterà con me per sempre. Non bisogna mai credere di conoscere l’altra persona come le proprie tasche.

Quali sono i disagi con i quali dovranno scontrarsi i due protagonisti? Puoi anticiparci qualcosa?

RISPOSTA:

Innanzitutto si scontreranno con la routine della vita di coppia, il sapore di baci distratti, poi con la paura di perdersi per sempre.

Ancora una volta ci racconti una storia d’amore appassionata che trasmette un messaggio d’amore molto forte. Qual è, secondo te, la riflessione che il lettore coglierà in questa lettura?

RISPOSTA:

Che la vita riserva tante sorprese. Che il passato potrebbe ritornare.

In che ruolo ti senti maggiormente a tuo agio: da autrice o da direttore di collana/editore?

RISPOSTA:

Sono nata come autrice self, mi sono sempre accollata tutte le fasi della pubblicazione e della promozione, mi sono sempre sentita entrambe le figure.

Flora, tu stai costruendo una carriera molto interessante, perché scrivi e, allo stesso tempo, insegui il sogno di realizzarti in qualità di editore. Hai tutte le carte in regola per farlo e ti chiedo: quali sono i requisiti, secondo te, che un autore dovrebbe avere per farsi valutare e pubblicare da un editore?

RISPOSTA:

Tanta voglia di mettersi in gioco, tanta passione. Spesso la passione si denota anche da come un autore presenta il proprio manoscritto: pieno di refusi, impaginato malissimo. Ecco, questa persona con me parte male…

Grazie per la tua cortesia e in bocca al lupo per questa nuova avventura editoriale!

RISPOSTA:

Grazie a te, Tiziana! Posso permettermi di lasciare alcuni contatti?

Innanzitutto la pagina facebook della bravissima grafica, Loredana, che si è occupata non solo di questa cover ma anche delle cover della collana.

Poi voglio lasciare il link della mia collana, per gli autori che hanno un manoscritto nel cassetto:

http://floreale.pubme.me/

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...