Chiacchieriamo, Consigli librosi, Curiosità

“Meglio soli ma non troppo!”, una commedia a quattro mani dal successo senza tempo.

Avevo voglia da molto tempo di dedicare un articolo a questa commedia.

Perché?”, mi chiederete. “Cos’ha di speciale?”

In primis, il fatto di averla scritta, un po’ per gioco e un po’ per scherzo, con la mia amica e collega Tiziana Cazziero, una persona con la quale ho un rapporto davvero speciale, fatto di grande stima, oltre che di amicizia, di confidenza e soprattutto di molta affinità.

Siamo due Toro incallite. Testarde. Costanti. Pazienti? Un pochino, non lo so. Io a volte, lei sicuramente molto di più.

Con lei amministro un bel gruppo social abbinato a questo blog che amiamo chiamare club letterario dove, di solito, ci accomodiamo a bere un drink per chiacchierare con i nostri interlocutori, follower, aficionados, lettori, amici, conoscenti e amici, di libri, di scrittura, di editoria, di tutto quanto concerne ciò che ci appassiona davvero e per cui abbiamo speso anni e anni di sana e a volte anche insana gavetta, lunghissima, tra l’altro, ed entrambe con estrema e sfiancante esperienza.

Io e Tiziana, stesso nome, tra l’altro, un altro caso o gioco del destino?, un bel giorno ci siamo dette: “Perché non scrivere qualcosa insieme?”

In questo modo è nata la commedia “Meglio soli ma non troppo!”, opera irriverente, per certi aspetti surreale, divertente, sarcastica, spassosa al limite della scompisciata cronica, e se soffrite di incontinenza, attenti a portare il pannolone o a trovarvi accanto al più vicino bagno, quando leggerete la storia di Farina.

Cioé, come avremmo potuto mai battezzare la protagonista di una nostra commedia, seppur romantica?

Che domande sono mai queste!

Farina.

E sapete perché?

Per un altro caso del destino?

In questo caso, no. Perché Farina lavora in una pasticceria, sta sempre con le mani in pasta, in pratica, ha una famiglia bizzarra, un sogno d’amore romantico come ogni ragazza della sua età che, a un certo punto, sembra persino realizzarsi quando conosce Million, almeno prima di scoprire che ha un fratello gemello di nome Dollar, ricchissimi e bellissimi, quasi due modelli dal cognome che è già tutto un programma: Bank.

Insomma, bando alle ciance!

Questa commedia è uscita per la prima volta il 14 Febbraio 2017 e, a oltre un anno dalla pubblicazione, ci ha dato tante di quelle soddisfazioni da convincerci a scrivere un seguito. Un seguito all’altezza della storia, un seguito che deve superare se stesso, deve sorprendervi e farvi diventare ancora più incontinenti a causa delle risate che vi procureremo.

Ce la faranno le nostre ragazze, pink blogger per passione e per difetto, a scrivere e a pubblicare, quest’anno, il seguito di “Meglio soli ma non troppo!”?

Cover meglio soli ma non troppo

Farina capirà chi ha sposato?

A proposito, approfitto dell’occasione per dire Grazie a Tiziana Cazziero di aver scritto con me questa storia divertentissima.

Stay tuned!

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...