Chiacchieriamo, Consigli editoriali, Curiosità, scrittura, social, web

Come fa un autore esordiente a uscire dall’anonimato?

Questo è un argomento molto importante oltre che interessante e fondamentale per chi ha scritto un libro e vuole emergere, in qualche modo.

Chi comincia dal niente, non può pensare di uscire dall’anonimato in due secondi, né in due giorni o due mesi, serve molto più tempo, anche se vi arrivasse la botta di fortuna, che spesso possono avere le persone in questo e in più sensi.

Quando si decide di autopubblicare un romanzo, è necessario promuoverlo, in un modo o in un altro, non ci si può addormentare sugli allori pensando che il libro si venderà da solo o che la gente sia dovuta a conoscervi e a comprarvi, perché non è così.

I lettori non vi conoscono. Non sanno chi siete e soprattutto non possono avere fiducia nel spendere dei soldi, se non sanno come scrivete e che tipo di genere scrivete, inoltre devono avere fiducia nell’autore, familiarizzare, entrare in confidenza e in amicizia con lo stesso.

Come?

Semplice.

A cosa servono, secondo voi, i social network, soprattutto a chi svolge un’attività artistica?

Naturalmente a farsi conoscere, a entrare in contatto con le persone, a familiarizzare con le stesse, a farsi notare, a condividere scatti della propria vita, momenti qualunque, a condividere la passione per la scrittura, per i libri, per la lettura, per le stesse gioie che animano la loro passione.

Quando le persone cominceranno a conoscervi, tramite i social network, siate certi che si instaurerà una sorta di legame invisibile in grado di offrirvi una chance.

Non vi sto dicendo che sia semplice.

Vi sto dicendo che bisogna avere molta pazienza e lavorare su se stessi, sulla propria immagine, su come impostarla, per entrare in contatto con un mondo virtuale che si nasconde dietro computer e apparecchi di ultima generazione e che non conoscete, ma con il quale potete entrare in contatto per instaurare, nei casi più rari, anche amicizie reali.

Quando si è pubblicato una storia, in primis, bisogna avere la capacità di farla notare con eventi appositi creati ad arte, parlo di eventi social con tanto di giveaway, estratti e molti post muniti di immagini, perché le immagini catturano subito l’attenzione, portano a incuriosire le persone, le portano quasi a cercare di saperne di più.

Vi dico questo perché l’immagine in sé è un ottimo metodo di promozione e soprattutto attira l’attenzione.

I metodi per uscire dall’anonimato sono innumerevoli, vi serve elencare su un block notes tutti i passi da compiere per farvi notare, per farvi considerare come autori, per farvi leggere, per far acquistare il vostro libro.

Ma quali sono i primi passi?

Andiamo a spulciarli.

web-design-1953128_640

I PRIMI PASSI PER FARSI NOTARE.

Come far notare la propria esistenza e quella del vostro libro? Si parte, come ho detto, dai social network, nuova frontiera della comunicazione globale che permette di arrivare a qualunque utente, in qualunque parte del mondo, tra l’altro.

Ecco i primi fondamentali passi:

  1. Avere un profilo su ogni social network più quotato: Facebook, Instagram, Twitter, YouTube (sì, se possibile, farsi video è ancora più incoraggiante);

  2. Comunicare giornalmente con i vostri contatti, in ogni modo, con ogni frase, aneddoto, idea, curiosità possibile, anche se volete solo far vedere cosa mangerete a pranzo;

  3. Pubblicare immagini che vi ritraggano durante la giornata, anche quando scrivete o quando bevete un cappuccino al bar o quando state per uscire, o magari al vostro armadio per chiedere un consiglio su cosa indossare;

  4. Postare immagini del proprio libro, spesso, una o due volte a settimana minimo, e farlo conoscere in quanti più gruppi di appassionati, scrittori, lettori, critici e blogger di Facebook possibili, partecipando attivamente alle loro attività, e non solo quando volete far notare il vostro libro;

  5. Postare tante immagini su Instagram. Avere uno o più profili Instagram è fondamentale in quanto questo è un social che permette di farsi notare con una rapidità impressionante;

  6. Condividere e parlare anche delle vostre letture; uno scrittore che si rispetti deve leggere e magari consigliare anche altri libri, non solo il proprio, descrivendo il motivo per il quale lo si consiglia;

  7. Creare una pagina e un gruppo Facebook collegati per invitare le persone che sono interessate a seguirvi, a farlo all’interno di una community che sia affiatata e ben composta;

  8. Avere un blog personale nel quale raccontare il proprio percorso: quando si è cominciato a scrivere, cosa si è scritto, come è nato il vostro primo libro, come si è decisa la autopubblicazione, cosa si pensa dell’editoria odierna, cosa si pensa delle case editrici, perché ci si è concentrati sull’autopubblicazione e non sulla valutazione di una casa editrice o di un’agenzia letteraria;

  9. Curare in modo spasmodico tutte le vostre pubbliche relazioni social: dai profili alle pagine, per passare al vostro blog, dai messaggi che, di certo, vi arriveranno alle e-mail. Tutto questo va curato e seguito giornalmente, senza nessuna pausa, senza giorni feriali a dire “No, oggi non rispondo”. Se non andate a guardare la posta elettronica per riposarvi, e magari avete ricevuto un messaggio importante, state perdendo il vostro tempo e magari pure un’occasione;

  10. Le sponsorizzazioni che vi offre Facebook sono molto importanti, in quanto vi permettono ora di essere pubblicizzati anche su Instagram ed essere notati da una fascia di pubblico molto ampia, ovunque, se scegliete il target giusto, il pubblico adatto a leggere il vostro libro; ricordate che la pubblicità è e sarà sempre l’anima del commercio.

Come vi ho fatto notare, i modi e i metodi per poter uscire dall’anonimato, quando si parte da zero, sono tanti, (io vi ho indicato i primi dieci, i più fondamentali), ma bisogna impegnarsi molto perché, che lo si voglia ammettere o meno, tanto scrivere quando pubblicizzarsi, è un lavoro a tutti gli effetti e come tale va curato ogni giorno.

Per maggiori info, leggi il mio manuale per “Autori emergenti” che esce martedì 6 marzo su Amazon!

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...