Amicizia e social
Chiacchieriamo, Curiosità, social

Amicizia e Social la falsità regna sovrana. Diffidate dei cuoricini

Amicizia e social è un connubio perfetto, peccato che nella realtà dei fatti non sia proprio così. Pensando alla natura dei social network è facile cadere nell’errore, che essere social significhi in automatico essere amici. Non esiste “PACE E AMORE” e aggiungo che è un peccato, ma rendiamoci conto della realtà dei fatti. L’amicizia che nasce nei social nella maggior parte dei casi è di comodo e scopo. Molte persone hanno paura di esporsi e sono nel social solo con un unico intento, catturare acqua per il proprio mulino.

Quel gesto: “Chiedere amicizia”, mette in inganno alcune persone che sottovalutando la falsità di alcune persone e o comunque i loro secondi fini, pensano che quell’essere “amici” su Facebook possa significare qualcosa di profondo e importante.

woman-3083377_960_720

Non è così ed è arrivato il momento di capire che l’amicizia nei social network, per quanto possa esistere solo per pochi fortunati ed eletti, non è una condizione reale. Nella vita di tutti i giorni non possiamo definire tutti i nostri conoscenti degli amici, per cui meglio dobbiamo bene identificare che cosa si vuole intendere con il termine “amicizia”.

Cercando il significato letterale nel dizionario, troviamo alla voce “amicizia” la seguente descrizione: reciproco affetto, COSTANTE e OPEROSO, (mi scuso per aver usato tutto il maiuscolo ma quelle due parole esprimono il vero significato di quanto si sta cercando di esporre).

  • Costante e operoso

Esattamente. Quando due persone sono amiche, per definizione, dovrebbe sussistere un reciproco sentimento costellato di gesti quotidiani, costanti e operosi. Cosa significa?  Vuol dire che due persone quando si definiscono amiche, sussiste un sentimento che lega in modo importante due persone con gesti quotidiani e o quasi costanti.

Operoso, ossia operare nella vita di tutti i giorni a favore e in complicità con l’altra persona amica, in modo onesto e sincero, aggiungo io personalmente.

Oggi nei social network assistiamo a un grande scempio di questo termine. Vediamo troppo spesso parole di affetto e cuoricini gettati qui e lì come se non ci fosse un domani. Probabilmente a volte ci si lascia trascinare dai sentimentalismi, pensando che la scritta “adesso siete amici” sia universale e ricca di vero significato. Si ignora che l’amicizia andrebbe coltivata e non al contrario, attorniata da sotterfugi, pettegolezzi al veleno e falsità gratuite.

Siete amici su Facebook – ma quando mai!

Non scrivo quest’articolo a caso dettato solo da esperienze personali e, e ne ho viste tante, credetemi, ma come la giusta regola vuole nel mondo della scrittura, la sottoscritta ha svolto una ricerca nel web, scoprendo che non sono la sola ad avere tali considerazioni su amicizia e social.

Ci sono studi e ricerche che asseriscono proprio questo: i social stanno danneggiando il vero senso dell’amicizia. Spesso nascono rapporti affini all’apparenza in pochi giorni e perdurano nel tempo, ma sono superficiali.

Alcuni dati statistici affermano che su 150 contatti, di questi solo 15 possono considerarsi amici e di questi solo 5 sono identificati nel vero senso della parola, veri amici in senso stretto. Sono numeri inquietanti se consideriamo che ogni due per tre post, vediamo commenti al miele contornati di pugnale invisibile pronto a ferire e colpire alla prima occasione.

amici social

La teoria sopra esposta è stata esposta da un professore di psicologia cognitiva Robin Dunbar dell’università di Oxford. Ovviamente come tutte le sperimentazioni psicologiche si tratta di una teoria che presenta delle controversie, riflessioni avverse legate a un’altra triste verità. Oggi nel gioco della condivisione globale la parola “amicizia” è usata per descrivere rapporti all’interno di un calderone troppo ampio. Oggi tutti sembrano amici: il vicino di casa, il collega, un compagno di scuola, di palestra e tutti eventuali conoscenti, e si è andato perdendo nel tempo il vero significato inghiottito dalla maestosità prepotente dei social network.

Sembra un articolo troppo duro da digerire, me ne rendo conto, credo però che sia giusto parlarne, purtroppo questa è una realtà che sta invadendo la vita di tutte le persone che ogni giorno si affacciano ai social e con occhi puntati sullo smartphone o verso lo schermo del PC, sono pronti a interagire con i tanti e numerosi amici.

Tiziana Cazziero

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...