Chiacchieriamo, Consigli editoriali, Curiosità, editoria, scrittura

Ecco come evitare agli imbroglioni di recensire la vostra opera solo leggendo l’estratto gratuito!

Molti/e autori/autrici saranno incappati/e nei cosiddetti fake ovvero in quei profili falsi dietro cui si nascondono persone che intendono stare dietro a uno schermo solo per infastidire gli altri, per esternare il loro odio, la loro invidia, la loro gelosia, le loro frustrazioni interiori prendendosela con il prossimo, pur restando al sicuro, dietro falsa identità.

Le recensioni fake sono all’ordine del giorno, inutile girarci intorno, tutti si saranno resi conto che, soprattutto su Amazon, prima piattaforma di e-commerce oggi in Italia, sia possibile sia acquistare che recensire un prodotto, di qualunque genere, (dopo esserne diventati magari clienti abituali).

Va bene recensire sia bene che male un libro, in qualità di prodotto, perché può piacere come può non piacere.

Ci sono le opinioni personali come ci sono le critiche di qualunque natura (e vanno accettati sia gli uni che gli altri), ma è assolutamente scorretto e ingiusto usare gli estratti gratuiti degli eBook in vendita su Amazon, per scrivere recensioni basate solo sulle prime pagine di un’intera opera.

Non può essere considerata obiettiva né valida o coerente una recensione basata sulla lettura di un estratto gratuito (che non prevede, quindi l’acquisto dell’opera) contenente solo le prime pagine di una storia.

C’è chi agisce in questo modo, purtroppo, e per tale motivo, come si dice: a mali estremi, estremi rimedi.

Se gli autori che ricevono questo tipo di trattamento vogliono evitare di incappare in imbroglioni del genere, i quali non comprano la loro opera, però si preoccupano, si prendono la briga di recensirla solo leggendo l’estratto gratuito, devono adoperarsi per il rispetto e la tutela del loro lavoro. Io ho sempre sostenuto, infatti, che scrivere fosse un lavoro e vada rispettato come tale.

computer

Veniamo al punto.

Come evitare che giudichino il vostro libro solo dall’estratto gratuito?

Semplice.

Amazon mette a disposizione la possibilità di leggere in quell’estratto le prime pagine, dal primo a metà secondo capitolo in certi casi, poi dipende dai libri, dalle loro impaginazioni, dalla lavorazione che è stata eseguita all’interno del file (se contiene indici vari, se contiene introduzioni e via dicendo).

Quel che posso consigliarvi è questo: riempite le prime pagine con premesse di ogni tipo, ma non con il testo stesso della vostra opera.

Se contiamo: la copertina, i dati inerenti la realizzazione della cover, i dati dell’autore/autrice, i contatti vari, la sinossi o descrizione, l’indice dei capitoli, la dedica, l’introduzione eventuale, una premessa qualunque, una nota dell’autore/autrice, una menzione qualunque, i ringraziamenti e la biografia dell’autore/autrice a inizio file e non alla fine, ecco che chi ha intenzione di giudicare la vostra opera avvalendosi solo della lettura dell’estratto, non potrà farlo e se vorrà, comunque, assegnarvi una stella per qualunque motivo, sia meglio che si prepari una giustificazione ridicola quanto ridicola risulterà la recensione stessa.

Chi non apprezzerà questo tipo di preparazione del file, potrà decidere comunque di recensirvi in malo modo, ma che almeno lo facciano ridicolizzando se stessi e ciò che scrivono, perché qualunque casa editrice e qualunque autore indipendente può impaginare un’opera come ritiene più opportuno.

In fondo, è meglio che vi giudichino criticando l’impaginazione che un’opera, danneggiandovi, senza averla neanche comprata e quindi letta tutta, perché si ridicolizzeranno da soli e dovranno arrampicarsi anzi strisciare sugli specchi per dire la qualunque. Credete che altri lettori poi giudicheranno utile una recensione basata su un’impaginazione? Non direi.

A questi imbroglioni che giudicano le opere degli scrittori (sia autopubblicati che con casa editrice) solo dagli estratti gratuiti, senza comprarle, prendendo in giro tutti, piattaforma compresa, il cui fine e interesse, in fondo a tutto, è proprio quello di vendere, deve essere impedito questo comportamento, in qualche modo, almeno fino a quando la piattaforma stessa non si renderà conto di queste problematiche e prenderà provvedimenti.

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Un pensiero riguardo “Ecco come evitare agli imbroglioni di recensire la vostra opera solo leggendo l’estratto gratuito!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...