Chiacchieriamo, Consigli editoriali, editoria

Cosa deve darvi di buono una piattaforma di autopubblicazione?

Come si sceglie una buona piattaforma di autopubblicazione? Molte persone si sono chieste quali devono essere i requisiti di una buona piattaforma di autopubblicazione.

Ce ne sono tante, ma non tutte magari assecondano le aspettative e le esigenze degli autori, sia emergenti che già più conosciuti (perché vi sarete accorti che molte autrici arrivate in libreria negli anni scorsi, sono tornate self-publisher da un bel po’).

In uno dei capitoli del mio manuale “Scrivere per lavoro. Come guadagnare dalla scrittura” ho parlato della scelta della vostra piattaforma di autopubblicazione ideale.

Mi è capitato tante volte di ricevere richieste di aiuto, per avere dei consigli in merito e io sono stata sempre molto precisa, perché è giusto scegliere ciò che si reputa adeguato alle proprie aspettative: c’è chi vuole portare il proprio libro su tutti gli store on line, per esempio, e chi, invece, preferisce dare l’esclusiva a una sola piattaforma per una sorta di ritorno economico.

ipad-605420_1280

Come scegliere la piattaforma di autopubblicazione migliore per voi?

Ecco in base a cosa scegliere:

1. una certa visibilità, quindi una vetrina importante e alla portata di tutti;

2. la possibilità di un guadagno mensile, quasi fosse uno stipendio;

3. un guadagno rapido che, quindi, non preveda il raggiungimento di una soglia minima per essere pagati (rifiutate il sistema secondo il quale dovete raggiungere una soglia minima di guadagno, per essere pagati, in quanto avete diritto di incassare anche € 0,10 centesimi, se li guadagnate!);

4. report di vendita da consultare in tempo reale, anche giornalmente;

5. una percentuale minima del 35% fino a una massima del 70%;

6. la puntualità nei pagamenti;

7. una classifica di vendite che soddisfi anche la parte promozionale del vostro lavoro;

8. una serie di incentivi a ottenere più guadagni o bonus;

9. la possibilità di migliorare le proprie aspettative in senso economico;

10. un pubblico di lettori ampio che vi scorga anche nel mare magnum delle pubblicazioni odierne: ecco perché conta che la piattaforma vi offra l’occasione di comparire in una classifica di vendite degna di nota.

Dal capitolo 1° del mio manuale “Scrivere per lavoro. Come guadagnare dalla scrittura” #Writing Volume 2.

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...