Chiacchieriamo, Consigli librosi, Interviste

L’autrice Sherry Loà ci racconta il suo nuovo romance “Sulla scia di un sogno”.

Sherry Loà è un’autrice che si è fatta conoscere e apprezzare da molte lettrici grazie alla sua prima opera dal titolo “Credi in me” che aveva autopubblicato due anni fa, ma che ha revisionato per riproporlo in una nuova veste quest’anno. Adesso, però, siamo alla sua nuova pubblicazione che è un romance davvero fresco e soprattutto giovane: “Sulla scia di un sogno” in uscita oggi 3 maggio su Amazon.

Ciao Sherry, vorrei chiederti come è nato questo secondo romanzo.

RISPOSTA:

Ciao, grazie per questo spazio. Allora, è nato dalla voglia di parlare dei ragazzi molto giovani e delle loro prime passioni, di quanto conti l’amore a un’età un po’ complessa, ma che si ricorda sempre con grande affetto: dai primi baci alle prime uscite, per esempio. Tutti ricordi che rimangono nella memoria anche con il passare del tempo.

Quale è stata, intanto, la risposta delle lettrici alla storia “Credi in me”?

RISPOSTA:

Credo davvero buona. Mi hanno detto che è una storia appassionante e poi come prima pubblicazione l’hanno giudicata interessante. Io avevo già cominciato a scrivere altre cose, anni fa, anche se non avevo pubblicato ancora niente. Un minimo di esperienza l’avevo fatta aiutando un’amica a pubblicare e informandomi sul self publishing e sull’editoria in generale.

Quale è stato il complimento più bello che ti è stato rivolto?

RISPOSTA:

Mi hanno detto che “come inizio è stato buono”, appunto.

Cover sulla scia di un sogno sherry loà

Come è nato, invece, questo nuovo romance?

RISPOSTA:

Dalla voglia di raccontare un amore giovane. L’opera non ha niente di autobiografico, ci tengo a dirlo, ma ho pensato che costruire una storia nella quale parlare con dolcezza di due ragazzi che si scoprono innamorati dal liceo fosse una bella occasione per raccontare di sentimenti puliti.

Questa volta siamo a Parigi e si parla di una coppia giovanissima, come hai detto. Come mai la scelta di due protagonisti tanto giovani: entrambi diciannovenni?

RISPOSTA:

Sognavo di parlare, appunto, di un rapporto innocente e tenero. Un amore che non avesse affrontato le angosce e i disagi che devono affrontare spesso gli adulti. L’amore giovane è un modo per raccontare una favola. A quell’età è ancora tutto visto come una favola.

In che cosa si differenzia questa storia dalla precedente?

RISPOSTA:

Si differenzia sia dall’età dei protagonisti che dall’ambientazione. “Credi in me” è ambientato a Londra e racconta la storia d’amore un po’ proibita e un po’ scandalosa di una coppia che è formata da due persone molto diverse tra loro, invece “Sulla scia di un sogno” è ambientato a Parigi e per questo apre le porte a una storia ancora più romantica, forse, quasi come fosse una favola moderna.

Qual è il messaggio che vorresti venisse recepito attraverso questa storia?

RISPOSTA:

Che l’amore giovanile resta per sempre. Che è giusto conservare quei ricordi per sempre, comunque siano andate le cose. Magari si ha avuto il disagio dell’inizio, le prime delusioni, ma i sentimenti quando si è tanto giovani vengono vissuti in modo completamente diverso da quando si è adulti.

Un sogno nel cassetto?

RISPOSTA:

Raccontare una storia ambientata in un’altra epoca.

Grazie per la tua disponibilità e in bocca al lupo per tutto!

RISPOSTA:

Grazie a te.

card nuovo romance sherry loà

L’opera “Sulla scia di un sogno” è disponibile da oggi in ebook, per i clienti che utilizzano l’offerta Kindle Unlimited e in libro cartaceo su Amazon.

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...