Chiacchieriamo, Consigli librosi, Interviste

Amanda Foley ci racconta la commedia: “AAA Abito da sposa cercasi”

Amanda Foley è una delle autrici più versatili del nostro panorama editoriale italiano, le piace districarsi in più generi e soprattutto raccontare storie molto diverse tra loro, facendo apprezzare ai lettori la sua verve e certamente l’intraprendenza letteraria che la contraddistingue.

Sta per uscire con l’opera dal titolo “AAA Abito da sposa cercasi” e sono certa che conquisterà, così come è già accaduto in passato, ancora più lettori.

Ho notato la copertina della sua commedia sui social network e le ho proposto questa intervista per The Pink Cafè, per cui sono davvero contenta di poterne parlare.

Ciao Amanda, grazie per aver accettato questa intervista. Come stanno andando le cose? Quali sono state le più recenti pubblicazioni che il tuo pubblico ha avuto modo di apprezzare?

RISPOSTA:.

A metà aprile io e Simona Friio siamo uscite in self con il nostro primo lavoro a quattro mani Una m@il di troppo che vuole essere una commedia semplice, ironica e divertente. Al di là di ogni nostra aspettativa, sembra che stia piacendo molto, ma io e Simona teniamo ancora le dita ben incrociate.

Ho notato, poco tempo fa, l’opera “Quando una nave si scaglia l’ha deciso il mare”, della collana Literary Romance di Pub.Gold. Ci puoi raccontare qualcosa di questa storia?

RISPOSTA:

Dopo un lungo periodo di assenza, questa primavera è uscito in seconda edizione un mio storico Quando una nave si incaglia l’ha deciso il mare che aveva visto la luce con Mondadori, alcuni anni fa. La Literary Romance lo ha letto e ha creduto molto nel potenziale di questo romanzo e così, con un po’ editing, giusto per rinfrescarlo, e una cover curata nei minimi dettagli, lo ha rimesso nel mercato con buoni risultati.

Questo storico è una saga familiare ambientata in Irlanda, dai tempi della Grande carestia fino al 1913. È la storia di tre generazioni perennemente in conflitto, eppure unite da un filo invisibile. Tre donne che in modi diversi lottano chi per l’indipendenza emotiva, chi per il diritto al voto, chi per rivendicare la libertà dal giogo inglese. Uomini disposti a tutto pur di ottenere l’indipendenza politica e uomini in crisi, in cerca di una propria identità.

Quella dei Winslow è una matassa che si dipana lentamente tra segreti, bugie e verità inconfessabili che tornano a galla. Ma è anche una storia di forti passioni e di grandi ideali.

Hai anche scritto a quattro mani l’opera “Una e-mail di troppo” con l’autrice Simona Friio. Cosa mi racconti di questa storia?

RISPOSTA:

Scrivere un romanzo a quattro mani è stata un’esperienza interessante e curiosa. Entrambe veniamo dal romanzo storico, poi, in tempi diversi siamo approdate al contemporaneo e quando abbiamo deciso di buttarci in questo progetto abbiamo optato per qualcosa di diverso. Volevamo un romanzo leggero, qualcosa che non fosse impegnativo senza tuttavia risultare banale, volevamo che il lettore si divertisse quanto ci siamo divertite noi durante la stesura e dal riscontro del pubblico sembra che la missione sia riuscita.

AAA Abito da sposa cercasi di Amanda Foley

E ora arriviamo all’opera “AAA Abito da sposa cercasi”. Come ti va di introdurre questa storia?

RISPOSTA:

Uscito nella collana Youfeel Rizzoli nel 2015 con il titolo Il mio abito dei sogni ha il velo bianco, questo che uscirà a giorni con il titolo originale AAA Abito da sposa cercasi non ha solo una nuova cover, ma anche una manciata più abbondante di brio e ironia per deliziare donne di ogni età.

Cosa scopriranno i tuoi lettori in essa?

RISPOSTA:

È la storia di Emma che ci apre le porte del suo atelier di abiti da sposa svelandoci, attraverso aneddoti, a volte divertenti, altre commoventi, i retroscena del Giorno più bello. Conoscerete Laura, decisa e a tratti austera, e Alessandra che invece sembra stazionare perennemente due metri sopra il cielo. E poi Andrea e Lorenzo, due uomini che con la loro differenza nell’essere e nel porsi, manderanno in tilt il cuore di Emma che ha fatto suo il motto: tutte le donne attendono l’uomo della loro vita, nel frattempo però, si sposano.

Che tipo di autrice di definisci? Se dovessi cercare un aggettivo per descriverti, quale useresti?

RISPOSTA:

Credo di essere un’autrice attenta ai dettagli e che ama provare stili narrativi differenti.

Un aggettivo? Istintiva.

Ancora una domanda: progetti per il futuro?

RISPOSTA:

A breve uscirà il seguito di Una m@il di troppo (non abbiamo ancora un titolo) e sono più che certa che a chi è piaciuto il primo, piacerà ancor più il secondo con la storia che si arricchisce di nuovi personaggi bizzarri e avventure esilaranti.

Giusto per non farvi mancare nulla, io e Simona usciremo anche con un terzo romanzo, nulla a che vedere con i precedenti però. Si tratta di narrativa al femminile dove il lettore farà conoscenza con un gruppo di donne… Seguirà quindi un romanzo tutto mio dove ho scelto un tipo di scrittura particolare, uno di quei romanzi della serie: o lo ami o dopo qualche pagina lo lasci.

Mi fermo qui, per adesso!

Grazie per la tua cortese disponibilità e in bocca al lupo per tutto!

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...