Chiacchieriamo, Curiosità, editoria

La promozione di un libro passa per i social network almeno un’ora al giorno.

Se siete intenzionati a pubblicizzare il vostro libro, a qualunque genere appartenga e con qualunque tipo di pubblicazione sia stato presentato ai lettori, sia on line che in libreria, quel che conta è farlo conoscere a più persone possibili, quindi parliamo di promozione.

I social network che, al giorno d’oggi, hanno conquistato la maggior parte dell’attenzione generale, essendo diventati il mezzo di comunicazione e informazione oggi forse più potente, hanno delle risorse enormi che anche chi scrive può utilizzare, sapendolo fare, a suo vantaggio.

A volte bisogna impegnarsi di più, altre meno, magari quando si ha già un seguito di lettori adoranti che aspettano solo la vostra prossima uscita, ma conta essere presenti il più possibile e soprattutto sapersi esporre come si deve.

Ci sono persone che magari spendono troppo tempo e risorse sui social con scarsi risultati e altre che impiegano meno tempo, ma hanno maggiori risultati.

A volte non conta la quantità, quanto la qualità del tempo speso a promuovere il proprio libro.

A mio avviso, anche chi non ha tempo o ne ha ben poco, per stare dietro alla promozione della propria opera, può organizzarsi in qualche modo: a volte è sufficiente sedersi alla scrivania anche solo un’ora. Un’ora al giorno, almeno.

office

Qualcuno potrà dire: “In un’ora riesco a occuparmi solo di rispondere alle e-mail”.

Certo.

Ma con i cellulari di ultima generazione, al giorno d’oggi, alle e-mail si può rispondere anche tramite telefono, non serve stare al computer, innanzitutto.

E se anche ci si trovasse più comodi seduti in poltrona, vorrà dire che l’ora del giorno seguente vi dedicherete alla promozione del vostro romanzo.

Un’ora è un tempo ipotetico. Se ne potete dedicare di più, meglio ancora, ma ciò che vorrei spiegare è che a volte conta poco per riuscire a fare tanto, usando l’impegno.

Se poi non si hanno le capacità per farlo, questo è un altro discorso e allora bisognerà cercare una mano da chi ne sa di più: una collega, un collaboratore, un’amica, una persona fidata, una blogger, una qualunque persona in grado di sostenere i vostri sforzi e magari di farli apprezzare.

Nessuno compie miracoli, ma certamente l’esperienza aiuta a migliorare e a riuscire in determinati obiettivi. Ciascuno di noi ha talento per qualcosa, deve solo scoprire qual è e riuscire a sostenerlo al meglio.

La promozione di un libro non è cosa da poco, anzi è un lavoro molto impegnativo per chiunque, ma quel che conta è sapersi muovere nel modo giusto e organizzarsi: dal calendario degli eventi alla partecipazione e presenza costante sui social network, dalle attività dei colleghi in cui farsi notare agli eventi culturali in generale.

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...