anteprima, Chiacchieriamo, Consigli librosi

È nato il progetto “Cose strane” di Alessandra Paoloni per la Delrai Edizioni.

A novembre la scrittrice Alessandra Paoloni ci riserva una grossa sorpresa. Come molti di voi sapranno è alquanto poliedrica e sa stupirci in modi diversi, ogni volta, con la sua produzione letteraria.

In questa occasione fa di più ancora, ci presenta un progetto ampio e incredibile intitolato “Cose strane” che è suddiviso in tre racconti gotici nei quali gli argomenti principali costituiscono le eterne domande degli esseri umani: la vita e la morte, ma anche il reale e la realtà, infine lo spazio e il tempo.

Argomenti di indiscusso interesse che ci faranno riflettere e permetteranno ai lettori, amanti di questo genere, di scatenarsi sulle ipotesi secondo le quali l’autrice abbia voluto metterci davanti alla nostra conoscenza e coscienza.

Ecco la sinossi riguardante la prima raccolta e ciò che ci dovremo aspettare da questo inusuale e accattivante progetto realizzato e pubblicato con la Delrai Edizioni.

High wall di Alessandra Paoloni

Sinossi:

È la tua mente. Ecco dove sei giunta con il tuo silenzio autoimposto e forzato. Ora sei dissennata, malata, odi e vedi cose, persone che non dovresti né udire, né vedere. L’autolesionismo è stata la tua più grande virtù, il rifiuto il miglior pregio. E con la sola compagnia di te stessa hai aggravato la solitudine alla quale Dio ti aveva già condannata; è la tua stessa mente a generare follia.

In questa raccolta si trattano Cose strane. Tre racconti gotici, dove la Morte e la Vita, il Reale e le Realtà, lo Spazio e il Tempo si mescolano, si fondono e il loro confine diventa labile per creare delle trame fugaci, ma ricche di interrogativi, che mettono l’uomo a confronto con se stesso, con la propria vita e le scelte che compie. High Wall simboleggia la riflessione sull’inspiegabile tra il rapporto dell’io con se stesso e con l’altro, dove il trapasso non è chiaro e la normalità sfugge alla comprensione, per scoprire che niente è come sembra. Membra con membra è l’emblema delle fragilità umane, dove mancanze, difetti e peccati definiscono le personalità le cui vite si intrecciano e i cui sentimenti si mescolano. Vendetta esprime l’eterno viaggio dell’anima verso il suo inevitabile punto di arrivo.

La sfida è leggerli e capire a fondo quanto ci appartenga ogni parola scritta che può esserci d’aiuto o spaventarci, ma di fatto rappresenta La Verità. Alessandra Paoloni torna a sorprenderci con la sua penna che parla all’anima del lettore, che trafigge il cuore dell’uomo.

Questa opera diventa, quindi, l’emblema di un riflesso: la paura dell’uomo innanzi ai grandi interrogativi della vita e soprattutto innanzi alle sue debolezze.

Sono certa che l’autrice abbia trattato temi profondi e di grande introspezione, atti a farvi riflettere ed emozionare, ma soprattutto reagire innanzi a ciò che è o deve essere la conoscenza di cui tutti sembrano parlare ma che, forse, in pochi hanno il coraggio di raccontare.

Ho la possibilità di partecipare al Review Party riguardante questo progetto e di certo ne sentirete ancora parlare sul nostro blog, in quanto vi racconterò delle ambientazioni dei racconti e soprattutto ne realizzerò la recensione.

C’è da aggiungere, tra l’altro, che le copertine di tutto il progetto sono realizzate dalla talentuosa e nota Elisabetta Baldan.

Informazioni.

Progetto: “Cose strane”

Titolo raccolta: “High Wall”

Autore: Alessandra Paoloni

Editore: Delrai Edizioni

Esce in data: 14 novembre 2018

Prezzo: offerta lancio (primo giorno): € 1,99

Dal secondo giorno: € 2,99

Formato: ebook

Genere: narrativa

 

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...