blogger, Chiacchieriamo, Curiosità, editoria

I Review Party nascono con l’intenzione di rilasciare recensioni ai libri.

Forse alcuni già lo sanno e altri no, anche se è un buon argomento di cui parlare con chi ama scrivere.

Gli autori emergenti stanno organizzando dei progetti veri e propri intorno alla chance di avere delle recensioni concrete ai libri che pubblicano.

Si sa che le recensioni spesso scarseggiano, quindi cercare la soluzione a tale assenza di giudizio era fondamentale per chi aveva bisogno di conoscere l’opinione generale su ciò che aveva scritto.

C’è chi si è sempre lamentato di essere considerato a stento e chi, invece, non ha mai avuto questi problemi, fatto sta che le recensioni sul web non sono mai state cose facili da ottenere e quindi si è passati a strategie di diverso genere.

Certamente ci saranno già scrittori e scrittrici preparati in tal senso e quindi più aggiornati di me, ma io ho notato, soprattutto bazzicando per i social network, una crescita del fenomeno “Review Party” che non è indifferente.

Review Party” è letteralmente la “Festa delle recensioni”, ovvero l’occasione in grado di offrire agli autori un numero considerevole di giudizi sui loro libri pubblicati entro una data precisa.

Ai review party si stanno dedicando con dedizione ed entusiasmo, tra l’altro, sia case editrici che autori self per cui un po’ tutti, per la precisione.

L’iter è semplice: si contattano sui social network una serie di blogger in grado di accettare la proposta di lettura del file del libro prima ancora che venga pubblicato e si stabilisce con ciascuno la data nella quale è possibile avere la singola recensione all’interno di un evento creato appositamente per il progetto.

Certamente, se si offre alle blogger la possibilità di leggere un libro prima che esca, ci si espone alla loro critica in occasione della pubblicazione, ma si è anche ben preparati a ottenere i loro giudizi sugli store on line, sui social network e in ogni spazio virtuale in grado di offrire una buona credibilità.

I libri e il cibo

Le recensioni, a discrezione di ogni blogger, si accettano per ciò che sono: sia positive che negative e credo che ogni autore dovrebbe riceverle con giudizio e obiettività, soprattutto se si è esposta loro un’opinione costruttiva.

Gli eventi a cui partecipano le blogger sono ben organizzati, a volte anche da più persone che sostengono le autrici e questa condivisione aiuta, a mio avviso, chi sceglie di farsi notare con l’aiuto di altri. Anche perché promuoversi da soli e senza iniziative è molto difficile e complicato.

Attenzione: i review party non sono emersi con l’intenzione di programmare recensioni studiate a tavolino o concordate, è importante chiarirlo, perché io ho partecipato in qualità di blogger a questi eventi e sono sempre stata libera di esprimere il mio giudizio.

I blog letterari possono fare bene la loro parte e aiutare molto nella condivisione dei libri.

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...