L’altro giorno ero su uno store on line molto noto alla ricerca di un libro interessante. A dire il vero, ne ho trovati tanti, ma ciò che mi ha incuriosito di più sono stati i prezzi, spesso poco distanti l’uno dall’altro, dei due formati di uno stesso libro in vendita: ebook e cartaceo.

Ci sono case editrici che vendono i libri a prezzi davvero esosi, ma non fanno grosse differenze tra ebook e cartaceo, infatti il digitale viene venduto a un costo tanto alto e a poca differenza dal cartaceo che, di conseguenza, si viene automaticamente invogliati a comprare il libro di carta.

Una strategia per smaltire le copie stampate e conservate nei magazzini?

Forse.

libri

La rivoluzione del digitale ha costretto molte case editrici a seguire un progresso che è riuscito a cambiare totalmente il mercato e tutte le strategie di marketing di un tempo per le vendite.

È noto quanto fosse importante, anni fa, smaltire le copie dei libri di carta e, in effetti, lo è pure oggi, ma si usano metodi diversi per farlo.

Il libro digitale è ancora visto in modo poco bonario, quasi avverso rispetto al commercio del romanzo in formato cartaceo, ancora caro alla maggior parte dei lettori e degli editori che preferiscono sfogliare le pagine e annusare l’odore della stampa sulla carta.

Ci sono molti editori che storcono il naso davanti all’idea di produrre libri in digitale, che rinnegano questo tipo di progresso e non realizzano ebook perché non vogliono adeguarsi ai cambiamenti avvenuti all’interno del settore.

Poi ci sono gli editori costretti a stare al passo coi tempi e quindi con tutto ciò che ne consegue, per cui hanno deciso sì di realizzare e mettere in vendita i libri anche in formato digitale, ma usano delle strategie di marketing atte a convincere il lettore a comprare sempre e comunque la carta.

Mi sono spesso imbattuta, navigando tra i vari store on line, in libri venduti a questi prezzi: ebook a € 9,99 e libro di carta a € 12,90 o qualcosa del genere.

Quale dei due formati voi comprereste?

Io il cartaceo, è ovvio. In primis perché la differenza tra il digitale e il cartaceo è di appena € 2,91 e poi perché se devo spendere dieci euro o giù di lì per un romanzo che non posso toccare neanche con mano, a quel punto ne spendo poco più e mi compro un libro che sfoglio.

Quindi torniamo allo stesso argomento: i libri, spesso, si preferisce sfogliarli, toccarli con mano, tenerli stretti tra le dita, annusarli, ammirarli nella libreria di casa e riprenderli quando se ne ha voglia, anche se la carta ingiallisce nel tempo.

Gli editori lo sanno. Conoscono le preferenze delle persone, perché si sono tramandate dalla notte dei tempi. I libri più amati restano quelli di carta e le case editrici non lo dimenticano.

Ecco che, quindi, spesso adoperano delle strategie di mercato tali da indurre l’acquisto dei romanzi in formato cartaceo, oltre che per smaltire evidentemente le copie che hanno in custodia nei loro magazzini di certo stracolmi.

In fondo, conviene anche al lettore acquistare per pochi euro un libro di carta, piuttosto che un ebook che apparirà sul proprio apparecchio digitale, ma che non si potrà mai toccare con mano.

Questa sensazione, del non poter toccare con mano gli ebook, resta e così viene giustificato il motivo per cui ancora moltissime persone, forse ancora la stragrande maggioranza, preferisce l’acquisto dei libri di carta. E gli editori, ripeto, lo sanno. Per cui usano le loro strategie per sostenere il mercato del cartaceo, più interessante, remunerativo e oggettivamente convincente rispetto al digitale che sì ha cambiato il settore, ma ha anche fatto sentire nostalgia delle classiche pagine di carta tra le dita.

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...