Adrenalin” è il primo volume della Smartness Series dell’autrice Emma Altieri che ho avuto il piacere di leggere in questi mesi.

Una storia molto moderna e audace che ha il sapore e la freneticità dell’adrenalina, appunto, la stessa di cui si parla nel titolo, quella che in corpo abbiamo tutti noi, ma che Ryan Crow e Jamie Pedrini si fanno scorrere a fiumi grazie alla passione per la velocità, in particolar modo per le moto, dato che entrambi lavorano nel settore della MotoGP, ma anche per l’attrazione fisica che scatta reciprocamente dal momento in cui si conoscono.

adrenalin di emma altieri

L’iniziale rapporto tra loro, però, non è idilliaco, in quanto sembrano appartenere a poli opposti, sempre in contrasto, arrabbiati, in qualche modo, nervosi, scontrosi e in vena di farsi la guerra reciproca, anche se a volte queste sono anche le premesse che possono far pensare a sentimenti diversi.

Sotto la cenere, infatti, si nasconde sempre il fuoco.

Forse è proprio questo che sentono Ryan e Jamie tra loro, quando sono vicini, anche troppo a volte, dato che lavorano per la stessa scuderia, in ruoli diversi, perché lui è un pilota e lei un ingegnere meccanico. Troppo bella per essere anche brava, secondo lui. Troppo sensuale per essere presa anche sul serio, sempre secondo lui. Troppo sexy per non rimanerne affascinati, pensa ancora Ryan.

Lui non sa che troverà, in questa sua nuova esperienza, pan per i suoi denti e anche Jamie non avrà più scampo, a dirla tutta, quando si lasceranno andare alla passione.

Nasce così una storia.

La vera opportunità per entrambi di essere felici.

Lo stile genuino e la storia moderna.

L’autrice ha uno stile molto genuino e giovane, moderno, scorrevole e alla portata di chi vuol lasciarsi coinvolgere da una storia che ha tutte le carte in regola per essere apprezzata.

Mi ha colpita la sua preparazione per il settore nel quale si muovono e operano tutti i personaggi, perché ha dimostrato di essersi documentata o comunque di conoscere molto bene il mondo del MotoGP. Ha saputo descrivere, in modo molto dettagliato ed esauriente, i termini che vanno usati in contesti particolari come questo, aggiungendo un valore all’intera trama che risulta così più credibile.

La storia è buona e interessante. Ci si affeziona ai personaggi, capitolo dopo capitolo, poco alla volta, anche quando si arriva al finale e si comprende che un seguito è già pronto ad attenderci per sapere come andrà a finire.

Tiziana Iaccarino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...