Restless” è il secondo volume della Smartness Series dell’autrice Emma Altieri. Una storia che racconta il seguito del primo volume “Adrenalin” dove ritroviamo i protagonisti Ryan e Jamie alle prese con conflitti familiari del primo a scapito della seconda che, suo malgrado, si trova imbrigliata in una situazione più complessa di quel che crede al punto che finisce per doversi quasi nascondere agli occhi di chi ama.

Ma andiamo con ordine.

Il padre dei fratelli Crow, George Crow, è un importante imprenditore che vuole convincere i suoi figli Ryan, Jason e Ian, a proposito scopriamo qui l’esistenza di quest’ultimo, non proprio amato dagli altri due, ma che è anche il gemello di Ryan, a seguire l’attività di famiglia, piuttosto che a inseguire i propri sogni personali, andando contro quelle che reputa delle regole da rispettare. Quell’uomo è tanto viscido e insolente da spingere i suoi figli a cambiare le loro vite, per evitare le sue imposizioni fuori e dentro l’azienda, coinvolgendo così anche le rispettive fidanzate e la moglie Lucinda, madre dei tre ragazzi.

Che cosa è in grado di fare, secondo voi, un uomo ricco e importante, ma che è senza scrupoli?

Fino a dove può spingersi per far fare ai propri figli ciò che vuole, senza nessuna considerazione per i sentimenti degli altri?

Restless di Emma Altieri

Lo scoprirete leggendo questo sequel che ho trovato molto appassionante e intrigante, ancora migliore nel tipo di scrittura rispetto alla prima parte, perché raccontato con un senso dell’amore e del riscatto che è molto più forte ma anche più sentimentale, decisivo per le corde dell’intera storia.

L’amore, in fondo, unisce, non divide.

La chiave del discorso è tutta questa. Il fulcro di ciò che l’autrice riesce a farci intendere dipende dai sentimenti che le persone possono provare e dai quali dipendere, in fondo, fino a cambiare la propria esistenza.

Bisogna dire che l’autrice ha saputo affrontare molto bene questo seguito, nel quale ha assecondato tutte le mie aspettative.

Questa è una storia che racconta di amore, ma anche di rivalsa, di speranza e di voglia di ricominciare dai sentimenti nobili di personaggi che assomigliano molto a persone reali e quindi credibili, a cui ci si affeziona facilmente.

Non vi anticipo altro, ma vi consiglio davvero di leggerla.

Un seguito davvero molto interessante.

Ho trovato questo seguito davvero molto interessante, come vi dicevo, in primis perché l’autrice, già verso la fine del primo volume è riuscita a creare un’attesa che aveva fatto presagire il contesto di grande suspense successivo, ma anche perché le vicende sono molto realistiche e in quanto tali credibili.

In questo volume ho notato una maggiore scorrevolezza del racconto e una grande intensità di sentimenti, ma soprattutto la voglia di stupire il lettore e di coinvolgerlo in un conflitto familiare che è il filo conduttore di tutta la storia, in realtà il vero protagonista del sequel.

Penso che la chiave suspense abbia reso decisamente interessante l’opera, perché con questo escamotage l’autrice ha saputo tenere il lettore incollato alle sue pagine fino alla fine.

Un buon seguito davvero.

Tiziana Iaccarino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...