La promozione di un libro passa per i social network almeno un’ora al giorno.

Se siete intenzionati a pubblicizzare il vostro libro, a qualunque genere appartenga e con qualunque tipo di pubblicazione sia stato presentato ai lettori, sia on line che in libreria, quel che conta è farlo conoscere a più persone possibili, quindi parliamo di promozione. I social network che, al giorno d'oggi, hanno conquistato la maggior parte … Continua a leggere La promozione di un libro passa per i social network almeno un’ora al giorno.

Anche nel settore editoriale contano le tendenze. Cosa va di moda?

Se pensate che il settore editoriale sia immune dall'idea che le tendenze, le mode, contino quanto basta per fare marketing, vi sbagliate. Come qualunque altro settore, anche quello editoriale deve fare i conti con le tendenze, le mode, quello che va, quello che si compra, quello che vuole e gli chiede il mercato e in … Continua a leggere Anche nel settore editoriale contano le tendenze. Cosa va di moda?

Se non sei social, sei out.

Tra le pagine di questo blog abbiamo avuto modo di raccontarvi, diverse volte, dell'importanza dei social network per un artista. E tra gli artisti, annoveriamo sicuramente anche gli scrittori. Uno scrittore che non è social, al giorno d'oggi, fa molta più fatica degli altri a farsi conoscere o anche solo a far sapere che esiste. … Continua a leggere Se non sei social, sei out.

Le cover tutte uguali: il bello dal pettorale nudo e asciutto fa sempre il pienone!

Una volta ne ho parlato ampiamente in un articolo ma, negli ultimi tempi, noto che la tendenza delle immagini che mostrano pettorali di bei ragazzi sulle copertine dei romance è diventata ancora più praticata. Il nudo piace, quando è bello. Inutile mostrarsi falsi moralisti e dire che circolano sempre le stesse cose, anche se è … Continua a leggere Le cover tutte uguali: il bello dal pettorale nudo e asciutto fa sempre il pienone!

Come si fa a giudicare se un libro è noioso?

Forse a qualcuno è capitato di imbattersi, tra le proprie letture (mi rivolgo soprattutto alle persone che, come me, leggono tanto) in un libro noioso. Il libro in questione è pubblicato da una scrittrice più o meno nota, da una casa editrice importante, probabilmente distribuito anche nelle librerie e di cui, forse, si è parlato … Continua a leggere Come si fa a giudicare se un libro è noioso?

I giveaway servono davvero per la promozione di un libro?

I giveaway sono dei concorsi molto carini che si svolgono spesso sui social network a opera dei gruppi di appassionati di vari argomenti. Il club parla di libri e quindi ci riferiamo ai libri, ma quanto serve agli autori o ai blogger organizzare queste gare con cui mettere in palio dei libri o dei premi … Continua a leggere I giveaway servono davvero per la promozione di un libro?

Se hai un canale YouTube, puoi crearti persino un programma web tutto personalizzato per parlare di libri.

Oggi tutti usano i social network e, come ho detto anche nel mio manuale “Scrivere per lavoro. Come guadagnare dalla scrittura”, i maggiori mezzi di comunicazione attuale sono: Facebook, Instagram, Twitter e YouTube. Attraverso questi quattro social, tra i più innovativi e usati, potrete creare il vostro mondo di libri dedicato a voi come artisti … Continua a leggere Se hai un canale YouTube, puoi crearti persino un programma web tutto personalizzato per parlare di libri.

Gli autori che hanno doti socio-comunicative sono avvantaggiati nella promozione dei loro libri.

Abbiamo parlato in molte occasioni di promozione e soprattutto dei tanti mezzi social con i quali sia possibile parlare del proprio libro. Va detto che gli autori o le autrici che si dichiarano timidi hanno meno chances rispetto a chi ha doti caratteriali diverse, ma soprattutto socio-comunicative, nel senso che riescono a interagire facilmente con … Continua a leggere Gli autori che hanno doti socio-comunicative sono avvantaggiati nella promozione dei loro libri.

Non c’è bisogno di pagare un patrimonio per leggere un manuale di scrittura.

I manuali di scrittura, a mio avviso, da quel che ho potuto appurare sui vari store on line, hanno prezzi a dir poco assurdi. Cosa pensate che nascondino manuali nei quali si promette il segreto per arrivare a guadagnare migliaia e migliaia di euro in pochi mesi? Ci sono anche quelli che, addirittura, vi dicono … Continua a leggere Non c’è bisogno di pagare un patrimonio per leggere un manuale di scrittura.

La firma di un contratto è un compromesso a vostro sfavore.

Tante volte i miei post sui social network, così come gli articoli sul nostro blog letterario potevano sembrare sempre e solo a favore del self-publishing e leggermente contrari alla tradizionale valutazione delle case editrici. Premetto che io sono un'autrice ibrida come ho sempre detto in molte occasioni: ho sia ancora contratti attivi con case editrici … Continua a leggere La firma di un contratto è un compromesso a vostro sfavore.