“Love is a dangerous game” di Giuseppina Vitale per #EstrattInSpiaggia.

L’autrice Giuseppina Vitale per #EstrattInSpiaggia ci presenta un estratto della sua opera “Love is a dangerous game“.

«Cosa c’è, piccola? Hai perso la lingua per caso?» sussurrò alzandomi il mento con un dito, avvicinando pericolosamente i nostri visi. «Lo so, faccio questo effetto sulle ragazze.»

Fu il suo tono arrogante e narcisista che mi risvegliò dallo stato di trance in cui ero caduta. Decisi di agire. Chi si credeva di essere quel bellimbusto? Colpii il bicchiere di plastica e rovesciandoglielo in faccia, macchiai in pochi attimi il suo bel faccino da schiaffi e la t-shirt bianca che indossava. I suoi amici estrassero contemporaneamente un fazzoletto dalla tasca dei jeans e all’unisono glielo porsero. «Erick, stai bene?»

Oddio ma erano davvero così stupidi? Come potevano pendere dalle labbra di quell’arrogante?

«Ce l’ho, cretino!» sbottai strofinandomi le mani soddisfatta.

Prese un pacchetto a caso e dopo essersi ripulito rispose: «Mai stato meglio! Felice di saperlo biondina. Sono sicuro che tu sai anche usarla bene quella linguaccia biforcuta che ti ritrovi.»

Mi strattonò per un braccio e in pochi attimi le sue labbra furono sulle mie. La sua lingua si infilò con forza nella mia bocca e la esplorò avida.

Love is a dangerous game di Giusy Vitale

Link: https://www.amazon.it/dp/B072Z2YPL5/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1500558464&sr=1-1&keywords=Love+is+dangerous+game .

Grazie e in bocca al lupo!

Tiziana Iaccarino.

Annunci

“Se dovessi scegliere te”. In uscita il nuovo romanzo dell’autrice Giuseppina Vitale.

Cari amici del nostro club letterario, siamo qui per annunciarvi una nuova uscita “Se dovessi scegliere te” dell’autrice Giuseppina Vitale che ci permetterà di scoprire questa nuova storia il prossimo 15 Aprile, quindi veramente tra pochi giorni.

Ma scopriamo meglio la trama dalla sinossi che ci ha inviato l’autrice.

SINOSSI.

New York 2015.

Sono trascorsi dieci anni da quando Serena Costa ha scelto cosa fare della sua vita, ma quando il suo compagno decide di lasciarla con uno stupido biglietto, per lei è inevitabile chiudersi in se stessa e fare del lavoro allo Stylish Girl la sua unica ragione di vita.

Sta per ricevere il nuovo incarico come caporedattrice, ma Liz Hamilton, direttore della testata giornalistica, le annuncia l’imminente catastrofe: Jack Brown, suo ex dei tempi del liceo, ha acquistato il giornale.

Serena lavorerà gomito a gomito con quest’ultimo, la sua vita comincerà a prendere una piega diversa anche grazie ai suoi fantastici amici che allietano le sue giornate, ma quando la verità comincerà a pesare troppo e Luca Rossi farà il suo ritorno, Serena sarà costretta a mettere di nuovo tutto in discussione.

Chi vincerà in questa battaglia? La ragione o il sentimento? Quanto è difficile far chiarezza nella vita e frantumare la roccia che, a volte, intrappola il cuore?

Se dovessi scegliere te di Giuseppina Vitale

DATI TECNICI:

Titolo: “Se dovessi scegliere te”

Autrice: Giuseppina Vitale

Serie: Life choiches vol. 2

Formato: eBook / cartaceo

Pagine: 182

Prezzo: € 0,99

Uscita il 15 Aprile 2016… siete pronti?

Tiziana Iaccarino.

Intervista all’autrice Giuseppina Vitale

Giuseppina Vitale è un’autrice d’esperienza che ha avuto modo di fare una lunga gavetta e di farsi notare per molti suoi scritti.

Ma in quest’intervista, ce ne parlerà di persona e in modo più ampio di modo da permettervi di conoscerla meglio.

1. Quando hai iniziato a scrivere e per quale motivo. Cosa ti ha ispirato?

RISPOSTA:

Ciao Tiziana Iaccarino e grazie per avermi dedicato il tuo tempo. Le domande sono davvero interessanti! Ho iniziato a scrivere giovanissima tra la fine della terza media e l’inizio delle superiori. Potrei dire che mi ha ispirato “l’adolescenza” notavo di non essere bravissima nel dialogare con gli altri, tendevo a trattenere le emozioni. Ho cominciato a sentire il bisogno di esternarle e scrivere mi é sembrata la strada migliore, mi veniva così naturale!

2. Quale è stata la tua prima opera letteraria ufficiale e che mezzo di pubblicazione hai utilizzato?

RISPOSTA:

La mia prima opera letteraria ufficiale é stata “il diario di S.” Ho impiegato tre anni per terminarla e poi per paura di rinunciare ho cercato su internet qualcuno che mi facesse pubblicare senza ‘spese” e ho trovato photocity. Loro mi hanno fatto scaricare un contratto e pubblicato il libro su vari siti. Insomma ho capito in seguito che si impegnavano solo a stampare il mio libro in caso di richiesta, il resto l’ho fatto io. Nel frattempo ho conosciuto amazon ed é iniziata la mia avventura nel digitale.


3. L’evoluzione del self-publishing. Una rivoluzione digitale che ha cambiato l’editoria in meglio o in peggio, secondo te?

RISPOSTA:

Il Self-Publishing credo abbia i suoi pro e i suoi contro ma questi sono presenti in ogni aspetto della vita. Credo che l’editoria ci abbia guadagnato, cosí é il pubblico che spesso scova i talenti, loro devono solo metterli sotto contratto.


4. La tua opera più apprezzata…

RISPOSTA:

11874918_1483193038662429_1625081794_o (1)La mia opera più apprezzata in termini di vendite e di recensioni é sicuramente “Ti ho amato senza vivere”, romanzo autoconclusivo in cui ognuna di noi potrebbe riconoscersi.Sfido ognuna di voi a non ricordare un ragazzo/ uomo ricomparso all’improvviso nella vostra vita di tutti i giorni.


5. I personaggi che hai creato ai quali sei più affezionata e per quale motivo.

RISPOSTA:

I personaggi a cui sono maggiormente legata sono Serena e Marco del “Il diario di S.” Sono affezionata a Serena perché in lei ho racchiuso tutta la mia personalità di adolescente. Le mie paure, i miei errori, le mie insicurezze. Qualche volta da ragazza ho toccato il fondo credendo che forse vomitando avrei risolto i miei problemi. Credevo che essere simile alle altre sarebbe stata la soluzione per essere “accettata” poi ho capito che erano le mie “diversità” a rendermi speciale. Marco e Luca si ispirano a due persone reali: il mio migliore amico d’infanzia e suo fratello. Il primo é davvero morto giovanissimo (23anni) per un tumore al cervello.

Continua a leggere Intervista all’autrice Giuseppina Vitale