“Incanto di Natale” insieme a Michela Piazza e Pamela Boiocchi.

Le conosciamo come due delle giovani autrici più amate e seguite dai lettori che preferiscono andare alla scoperta di nuovi talenti sul web.

Michela Piazza e Pamela Boiocchi stanno tornando con una nuova, simpatica e indimenticabile storia!

Affiatate da sempre, hanno scritto insieme opere diverse e divertenti, leggere, simpatiche, moderne, giovani, fresche e tutte da leggere, ma ora torneranno a far sorridere i loro lettori con una nuova allegra storia dal titolo “Incanto di Natale” che fa parte di una serie intitolata “Non è il mio tipo” che conterrà tutte opere autoconclusive.

SINOSSI.

Una favola natalizia ambientata sulle incantevoli Alpi francesi.

Gipsy detesta il suo nome, preso da un romanzo di Liala. Gipsy si vergogna di sua madre, che scrive romanzi erotici, e un po’ anche di suo padre che insegna meditazione. È una con i piedi per terra, lei, un revisore dei conti con ottime prospettive di carriera. Proprio per mettersi in luce agli occhi del suo capo, accetta di lavorare al bilancio di un resort durante le feste… Ma non ha fatto i conti con il fascinoso Guillaume, proprietario dell’albergo, né con l’irritante ma irresistibile Étienne, l’insegnante di sci!

Possibile che la magia del Natale sia in grado di far innamorare persino una ragazza moderna? “Non è il mio tipo” è una trilogia di romanzi autoconclusivi perché, a volte, l’uomo meno adatto a te è il solo in grado di renderti felice.

Incanto di Natale di Michela Piazza e Pamela Boiocchi

DATI.

Titolo: “Incanto di Natale”

Serie: “Non è il mio tipo”

Autrice: Michela Piazza e Pamela Boiocchi

Genere: Commedia romantica, chick lit

Editore: Self-publishing

Data di pubblicazione: 8 Novembre 2017

Venduto su: Amazon Media EU S.à r.l.

Pagine: 100

Prezzo: € 0,99

L’opera è già in preordine su Amazon.

Link: https://www.amazon.it/dp/B07767NJQF/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1509966677&sr=1-1&keywords=Incanto+di+Natale .

Tiziana Iaccarino

Annunci

“Seduttore dell’ordine” di Michela Piazza e Pamela Boiocchi per #EstrattInSpiaggia.

Le autrici Michela Piazza e Pamela Boiocchi per #EstrattInSpiaggia ci presentano un estratto della loro opera “Seduttore dell’ordine” (serie Non è il mio tipo Vol. 1).

Non si sentiva più goffa o timida, ogni pudore e ogni incertezza si erano sciolti per lasciare spazio a un lato di lei che neppure sapeva di possedere. Si era sempre considerata più dolce che passionale e, nelle faccende di sesso, era stata abituata a farsi condurre. Ma quell’uomo scatenava le sue fantasie, la sua voglia di lasciarsi andare e oltrepassare i limiti.

Seduttore dell'ordine di M. Piazza e P. Boiocchi

Link: https://www.amazon.it/Seduttore-dellordine-commedia-fresca-caliente-ebook/dp/B07412MT33/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1500558597&sr=8-1&keywords=Seduttore+dell%27ordine .

Grazie e in bocca al lupo!

Tiziana Iaccarino.

“Seduttore dell’ordine” è l’opera tutta estiva che ci propongono Michela Piazza e Pamela Boiocchi.

Abbiamo imparato ad apprezzarle per la loro verve, perché insieme creano un connubio che sembra indissolubile, una vera forza umana e artistica.

Queste due autrici che hanno iniziato moltissimo tempo fa, cavalcando l’onda di un successo dietro l’altro, soprattutto se scaviamo, singolarmente, nelle loro biografie, sono diventate una vera garanzia per chi le ama e le segue.

Acquistare una loro opera è come andare a colpo sicuro, ve lo posso assicurare!

Michela e Pamela sono davvero molto affiatate e questo si percepisce da mille cose: dalla loro passione univoca per la scrittura e dal modo di esercitarla, dai successi che riscontrano le loro opere e dalle loro energie creative più che positive.

Hanno pubblicato saghe sui pirati e storie romantiche, romance e chick lit, insomma si sono date da fare alla grande e il 19 luglio escono su Amazon con una nuova divertentissima storia: “Seduttore dell’ordine”. Ma andiamo con ordine, appunto, e intervistiamole per sapere come è nata questa storia e cosa dovremo aspettarci da essa.

Ciao Michela e Pamela, come state? Una alle Canarie tra l’altro e l’altra in Italia. Sapete che vi seguo con grande interesse ed entusiasmo. Vi ammiro perché mi fate divertire, sognare, rilassare e incuriosire e vi assicuro che non è da tutti!
Allora, cominciamo dall’inizio: come è nata questa storia?

MICHELA:

Ovviamente è nata mentre ero a Lanzarote a trovare Pamela!

Volevamo una storia allegra, ambientata al mare, dove l’amicizia avesse grande spazio e non mancassero le risate e le scene piccanti!

PAMELA:

Mentre eravamo in piscina con una cerveza al limone in mano e i piedi al fresco nell’acqua abbiamo pensato a cosa avevamo voglia di raccontare alle nostre lettrici. Così è nata l’idea di questo romanzo che è autoconclusivo, ma che fa parte di una trilogia: Non è il mio tipo.

Chi è questo “Seduttore dell’ordine” e cosa dovremo aspettarci da lui?

Seduttore dell'ordine di M. Piazza e P. BoiocchiMICHELA:

Il nostro seduttore è un guardia civil, appartiene a un corpo di gendarmeria spagnolo. Te lo descrivo con le parole di Mercedes, l’amica della protagonista: – Quando ti ricapiterà nella vita di incontrare uno che si atteggia a pirata, ha il fisico di un vichingo ed è un tutore della legge? Incarna ogni possibile fantasia erotica!

PAMELA:

Non dovrei dirvelo ma l’ispirazione per il personaggio questa volta è reale. Qui a Lanzarote esiste infatti un guardia civil in carne e ossa che è così bello da essere conosciuto da tutte. Insomma, quando guido non vedo l’ora che mi fermi per i controlli!

La storia è ambientata a Lanzarote, una delle sette bellissime isole dell’arcipelago delle Canarie. Una casualità o un’esigenza, visto che Pamela si trova lì?

MICHELA:

Abbiamo ambientato i nostri romanzi in giro per il mondo, ma questa volta abbiamo voluto ‘giocare in casa’ e far conoscere a chi ci legge l’incanto di Lanzarote.

Abbiamo inserito anche alcune leggende sull’isola, sperando di trasmetterne il fascino e la magia.

PAMELA:

Abbiamo scelto sempre luoghi magici in cui ambientare le nostre storie, e ora che vivo in un posto ricco di misteri e spettacoli naturali, abbiamo scelto di approfittarne. Credo che anche Michela sia rimasta ammaliata dalla magia di Lanzarote.

Sarei curiosa di scoprire cosa accade alla protagonista di questa storia quando si imbatterà nel suo bel seduttore. Ci raccontate chi è lei?

MICHELA:

Priscilla è una fotografa in gamba, una donna brillante che però ha – come spesso accade – poca fiducia in se stessa. Il romanzo inizia con un tradimento che mina ancora di più le sue certezze…

PAMELA:

… Per fortuna può contare su due vere amiche! Saranno proprio loro a essere la sua costante durante tutto il romanzo. Diverse l’una dall’altra, ma accomunate da una forte amicizia, quella che ogni donna si merita di avere.

Ora descriveteci con tre aggettivi la vostra commedia.

MICHELA:

Fresca, frizzante e piccante!

PAMELA:

Romantica, magica, caliente!

Ancora una domanda: ora che potreste infilare, una alla volta, una mano nel vostro personale cassetto dei sogni, cosa mi tirereste fuori?

PRIMA MICHELA… COSA TIRA FUORI?

Sono soddisfatta di quello che ho, al momento. Diciamo, però, che mi piacerebbe avere a disposizione il teletrasporto per poter fare un salto a Lanzarote ogni volta che desidero!

POI PAMELA:

Quello che sto per dire può sembrare una di quelle frasi da concorsi da Miss, ma prendetemi sul serio. Nel mio cassetto dei sogni c’è la parola fine allo sfruttamento degli animali.

Grazie a entrambe e in bocca al lupo per questa nuova, strabiliante avventura!

RISPOSTA:

Grazie di tutto, sei gentilissima come sempre!

Tiziana Iaccarino.


“La vendetta del bandito” è la nuova opera di Michela Piazza e Pamela Boiocchi.

Le conosciamo da tempo, in quanto sono un connubio assolutamente impareggiabile: Michela Piazza e Pamela Boiocchi sono due autrici di lungo corso, che hanno fatto esperienze interessanti e percorsi tali da maturare una collaborazione artistica che è cresciuta e maturata nel tempo. È uscita la loro nuova opera letteraria dal titolo “La vendetta del bandito” e sappiamo già che andrà alla grande, perché queste due simpatiche autrici sanno farsi davvero valere. Le loro opere più note sono state dei veri successi: da “Napoli – New York Amore al peperoncino” a “Sposami a SugarLand” pubblicate nella collana digitale YouFeel dalla Rizzoli e dall’erotico “Il mio lato proibito” pubblicato da Delos Digital a opere come “Il riscatto del pirata” e “La conquista dell’Indiano”, sappiamo già che sogneremo, grazie alle storie che creano e raccontano. Sono molto contenta di poterle intervistare per The Pink Cafè, in modo da conoscere meglio la loro nuova pubblicazione e avere occasione di sapere cos’altro ci riserveranno.

Ciao Michela e Pamela, grazie per aver accettato questa intervista. Cominciamo con la domanda: quando e come vi siete conosciute e avete iniziato a collaborare, scrivendo insieme?

RISPOSTA:

Ciao, innanzitutto ti ringraziamo per averci ospitato qui al Pink caffè. Ci siamo conosciute grazie ai primi romanzi sui pirati che abbiamo scritto singolarmente (le saghe “La maledizione di Blackbeard” e “La donna pirata”). Ci siamo subito trovati molto in sintonia e abbiamo deciso di promuoverli insieme: abbiamo viaggiato per tutto il nord Italia in un tour di presentazioni che trattava di pirati e donne coraggiose e ci siamo divertite un sacco!

Quale è stata la vostra primissima esperienza a quattro mani e quali riscontri ha avuto?

Michela Piazza e Pamela Boiocchi

RISPOSTA:

Il primo romanzo che abbiamo scritto insieme è nato per gioco durante una telefonata. Si trattava del primo capitolo della serie “Amori al peperoncino”, che ora è stato acquistato e ripubblicato nella collana YouFeel di Rizzoli con il titolo “Napoli- New York. Amore al peperoncino”. Una delle cose più gratificanti che ci siamo sentite dire dalle lettrici è stata che, pur essendo la nostra prima esperienza a quattro mani, non si riconosce la mano dell’una da quella dell’altra, perché lo stile è perfettamente uniforme.

Poi avete proseguito con una serie di opere che sono state tutte molto apprezzate. Qual è quella che preferite e quale quella che ha ottenuto il maggior successo?

RISPOSTA:

È sempre difficile scegliere un’opera “preferita”, perché sono state tutte scritte col cuore e ci siamo molto divertite a inventarle. In realtà non possiamo lamentarci del riscontro di nessuno dei nostri libri. Gli “amori al peperoncino” sono stati molto apprezzati sia su Amazon sia su Kobo, tanto da spingere la Rizzoli a contattarci e a dargli una nuova vita; anche gli storici ci stanno dando grandi soddisfazioni: “Il riscatto del pirata” è arrivato nella top ten della classifica generale di Amazon e anche i successivi sono sempre andati bene.

Continua a leggere “La vendetta del bandito” è la nuova opera di Michela Piazza e Pamela Boiocchi.

“Napoli – New York Amore al peperoncino”.

Ho iniziato a leggere questa storia, attratta dal titolo, lo ammetto. Da napoletana, dopotutto, non poteva essere diversamente. Mi conquistava l’idea di una commedia leggera ambientata tra la mia città e New York in un ambiente stuzzicante come quello gastronomico che non guastava di certo.
La storia di Mary Jane e Rick mi ha conquistata da subito. Lei è una chef napoletana emigrata negli Stati Uniti e lui un imprenditore texano che acquista il ristorante dove la ragazza lavora. Lui ama la natura e sembra inizialmente un po’ “buzzurro”, ma simpatico, attraente e piacevole, sa il fatto suo e conquista alla grande la protagonista che sembra subito attratta dalla sua prestanza fisica, anche se non lo ammetterebbe mai, neanche con la sua migliore amica, Sandy.
In questa simpatica e piacevole commedia ogni dettaglio è studiato a dovere, messo lì per favorire l’evolversi degli eventi, per assecondarli, migliorarli, riuscire a calcare l’onda di una storia che conquista davvero.
napoli-new-york-amore-al-peperoncino-di-michela-piazza-e-pamela-boiocchiTra fornelli e piatti piccanti, simpatiche scenette, incontri proibiti e divertenti, sentimenti semplici e valori umani veri, quest’opera è riuscita a portarmi per mano tra le pagine della vita dei suoi personaggi con gentilezza e attenzione, permettendomi di ritrovare spaccati della realtà partenopea che tanto mi appartiene e scoprire un mondo nuovo come quello americano che ancora non conosco.
Le tradizioni culinarie così come quelle quotidiane delle origini di Mary Jane appartengono sempre alla vita di chi è emigrato. non si possono cancellare le origini, non si può dimenticare la provenienza e le tradizioni che hanno caratterizzato la vita di ciascuno. Mary Jane non le dimentica e cerca di coinvolgere il suo texano in un mondo che non conosce, perché l’arte culinaria a Napoli è cultura e modo di vivere, oltre che passione e amore.
Tra i due scoppia l’amore, anche se non mancheranno i battibbecchi, le incomprensioni, gli equivoci, la voglia di conoscersi e rincorrersi, magari di scoprirsi ancora più attratti e innamorati di quel che si pensava.
Le autrici sono state molto capaci e risultano bene affiatate, perché lo stile è univoco e non sembra per niente appartenere a due penne diverse, ma a una sola. Questo fa capire che quando due bravi talenti uniscono le loro forze, possono amalgamare molto bene le loro doti artistiche e umane.
Brave!

Tiziana Iaccarino.